Inter nei guai: pressing su Lukaku e Martinez

La coppia d'assi nerazzurra piace a mezza Europa. Uno potrebbe partire.

3 Agosto 2021

Offerte importanti per il duo offensivo titolare nerazzurro

Dopo aver salutato Hakimi (grande impatto al PSG), i tifosi nerazzurri sperano di non dover salutare anche un altro big. Tante le voci di mercato su Lukaku e Martinez, la coppia d'oro dei Campioni d'Italia in carica.

Il belga è un obiettivo del Chelsea. I Blues sarebbero pronti a sborsare ben 130 milioni di euro per strappare il belga ai nerazzurri. Il Toro non ha ancora rinnovato il suo contratto (scadenza 2023) e tanti club sarebbero pronti a farsi avanti (Atletico Madrid, Tottenham, Arsenal e Real Madrid).

Sia Lukaku che Martinez hanno dichiarato di voler continuare a giocare a Milano, con la casacca dell'Inter ma le offerte non mancano di certe e la dirigenza nerazzurra deve anche far quadrare i conti societari. La cessione di Hakimi potrebbe non bastare. Sino al termine del mercato, ci sarà da soffrire per il popolo nerazzurro.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesLionel Messi, i dettagli di un accordo da Paperone
Lionel Messi, i dettagli di un accordo da Paperone
©Getty ImagesCristiano Ronaldo, nuovo record: battuto anche Lionel Messi
Cristiano Ronaldo, nuovo record: battuto anche Lionel Messi
©Getty Imagesil PSG vuole un Marcelo Brozovic alla Gigio Donnarumma
il PSG vuole un Marcelo Brozovic alla Gigio Donnarumma
©Getty ImagesJuventus-Donnarumma: Raiola rivela un retroscena
Juventus-Donnarumma: Raiola rivela un retroscena
©Foto BuzziMercato Monza, Giovanni Stroppa chiarisce
Mercato Monza, Giovanni Stroppa chiarisce
©Getty ImagesMercato Juve: colpo a parametro zero nel 2022
Mercato Juve: colpo a parametro zero nel 2022
 
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto
Europa League: le rivali delle italiane
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle
Udinese-Juventus 2-2, le pagelle
Psg, partitella d'allenamento stellare: le foto
Serie A tra ritorni e conferme: chi rischia di più?