Inter, Dario Baccin svela il sogno di mercato

Le parole di Dario Baccin

Il vicedirettore sportivo sportivo dell’Inter, Dario Baccin, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Sky Sport in cui ha toccato diversi temi, su tutti il mercato: “Abbiamo una struttura di osservatori coordinati da Piero (Ausilio, ndr) e da me. Seguiamo moltissimo tutti i campionati del mondo sia in video sia live. Abbiamo una rete molto fitta di conoscenze che ci permettono spesso di avere segnalazioni in anticipo rispetto ad altri. Poi non sempre si riesce a chiudere le operazioni, ma cerchiamo di essere quanto più possibile presente in tutto il mondo”.

“Il Sudamerica è sempre ricco di giocatori interessanti – ha aggiunto -, in questo periodo Brasile, Argentina, Uruguay ed Ecuador hanno ricominciato a fornire giocatori validi, ma questi Paesi si sono anche strutturati con nuove agenzie di procuratori, è molto più complicato andare là e acquistare con prezzi competitivi. Le inglesi e le tedesche si muovono con grande anticipo grazie anche alle agevolazioni sugli extracomunitari e riescono a prendere giocatori molto giovani per noi inarrivabili al momento. Ma continuiamo a perlustrare quella zona perché siamo convinti che si può fare qualcosa di buono”.

Quindi ha svelato il sogno di mercato dei nerazzurri: “L’operazione di cui vado più fiero? Spero che possa essere la prossima. Un sogno? Penso quella di andare a prendere il nuovo Zanetti che possa vestire la nostra maglia dai 16 anni per tutta la carriera”.

Baccin ha poi confermato l’interesse per Bento: “Siamo contenti dei portieri in organico, pensando al futuro lui è uno di quelli che stiamo valutando. Si sta valutando moltissimo con la convocazione in nazionale brasiliana, ma anche se è prematuro parlare approfonditamente di lui, si tratta di uno dei due-tre giovani di prospettiva che seguiamo con attenzione”.

Infine, sulla questione rinnovi Lautaro, Barella e Inzaghi: “Stiamo lavorando, con tutti c’è la volontà reciproca di andare avanti. Ovviamente ci sono dei numeri da sistemare ma quando si parte da un rapporto così solido e da volontà comuni, problemi non ce ne saranno. Per ognuno di loro c’è un tempo prestabilito ma credo che si andrà avanti con tutti molto contenti”

Articoli correlati