Guaio Parma: Lega Pro con 16 over

21 Giugno 2016

In Lega Pro passa la linea verde. L’assemblea svoltasi a Firenze ha “partorito” la decisione tanto attesa dai club, che ora potranno impostare con più precisione il proprio mercato. Nella stagione 2016-2017 della terza serie il numero dei giocatori over da tesserare resterà pari a 16: bocciato quindi l’auspicio di buona parte dei club di passare a 18. Resta invece illimitata la possibilità di mettere sotto contratto giocatori nati entro il 1° gennaio 1994.
 
Si tratta di una differenza di non poco conto, in particolare per quelle società, come il Parma, interessate sì alla possibilità di fruire dei contributi federali messi a disposizione per chi farà giocare più minuti agli under, ma che hanno come primo obiettivo la promozione in B, a prescindere dall’età media della rosa da mettere a disposizione dell’allenatore.
 
Del resto la Lega Pro è stata storicamente il serbatoio del calcio italiano, pertanto è comprensibile la decisione del nuovo presidente Gravina, ma il mercato del Parma, e non solo, dovrà svilupparsi di conseguenza.
 
Come detto, con solo 15 posti over a disposizione, tenendo da parte quello già assegnato a Lucarelli, al momento l’unico giocatore ad aver rinnovato il contratto, si restringono giocoforza gli spazi a disposizione per elementi come Baraye e soprattutto Guazzo, a tutt’oggi i giocatori dal futuro più incerto tra i senior.
 
In arrivo sono infatti i rinnovi di Benassi, Corapi, Melandri, Miglietta e Giorgino e considerando i giocatori da acquistare tutto torna in discussione anche per il bomber senegalese, al quale peraltro squadra e società sono pronte a chiedere un’altra stagione da attaccante, ruolo che come dichiarato dallo stesso Baraye non è quello ideale per il giocatore. Probabile inoltre la necessità di fare una scelta in attacco: tra Evacuo, Antenucci e Gilardino, tutti più over che mai. Potrebbe esserci spazio solo per uno solo. 
 
Novità anche sul fronte iscrizioni: il 1° luglio ci sarà la ratifica delle domande pervenute, eventuali ricorsi dovranno essere presentati entro il 19. Dopodiché si penserà alla costruzione dei gironi, ma la corsa al ripescaggio si preannuncia lunga: tra la volontà di far tornare il format a 60 squadre e i tanti club a rischio, il numero dellle società da ripescare potrebbe anche sfiorare la doppia cifra.
©

ULTIME NOTIZIE:

©Milan, Ivan Gazidis: parole dure sulla questione rinnovi
Milan, Ivan Gazidis: parole dure sulla questione rinnovi
©Mercato Roma, per il vice Karsdorp c'è un nome in pole
Mercato Roma, per il vice Karsdorp c'è un nome in pole
©Cagliari, il record negativo fa spavento: subito sul mercato
Cagliari, il record negativo fa spavento: subito sul mercato
©L'Inter mette pressione al Cagliari per Nandez
L'Inter mette pressione al Cagliari per Nandez
©Il Milan rompe gli indugi per Lorenzo Lucca
Il Milan rompe gli indugi per Lorenzo Lucca
©Niente rinnovo, ghiotta occasione per Marcelo
Niente rinnovo, ghiotta occasione per Marcelo
 
Inter-Juventus 1-1, le pagelle
Cristiano Ronaldo, brutto gesto e rissa sfiorata: le foto
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle