Frosinone, Vigorito spiega l'addio

L'ex portiere giallazzurro è stato ceduto al Lecce dopo la promozione in Serie A.

Il Frosinone ha rifatto il parco dei portieri per la seconda stagione di Serie A della sua storia. Del tris dell’anno della promozione è rimasto il solo Bardi, mentre Zappino ha appeso le scarpe al chiodo e Mauro Vigorito, diventato titolare nel corso della stagione, è stato ceduto al Lecce, in Serie B: al loro posto sono stati ingaggiati Marco Sportiello e Alessandro Iacobucci.

L’ex portiere anche del Vicenza, giunto in giallazzurro nell'estate 2017, ha commentato in conferenza stampa la scelta di lasciare il Frosinone: "In Ciociaria non c'erano i presupposti per restare da protagonista dopo un anno straordinario come quello scorso. L'arrivo di un portiere importante come Sportiello mi ha chiuso le porte e per questo ho scelto una piazza importante come Lecce che ha grandi ambizioni. L'offerta mi ha convinto subito e credo che sia stata una scelta giusta spostare questo progetto”.

Vigorito

ARTICOLI CORRELATI:

Paolo Tramezzani ritrova una panchina
Paolo Tramezzani ritrova una panchina
Nuova carriera per Gonzalo Rodriguez
Nuova carriera per Gonzalo Rodriguez
Atletico Madrid, Simeone perde un riferimento
Atletico Madrid, Simeone perde un riferimento
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena