Walter Mazzarri chiede di più al suo Toro

I granata sorprendono la Roma, l'allenatore non si esalta: "Siamo forti, ma a volte ci complichiamo la vita. Ora non rilassiamoci".

5 Gennaio 2020

La sosta natalizia ha fatto bene al Torino che dopo aver chiuso il 2019 tra i fischi per la sconfitta contro la Spal riparte battendo 2-0 in trasferta la Roma.

Intervistato da 'Dazn', Walter Mazzarri è soddisfatto, ma non sorpreso per la prova dei suoi: “Ci siamo ripresi dei punti che non meritavamo di perdere nel 2019. Siamo abituati ai cali di tensione, adesso pensiamo al Genoa giovedì. Nel calcio bisogna concretizzare, oggi l’abbiamo fatto, prima avevamo raccolto sempre meno di quanto avevamo creato. Abbiamo subito un po’ ma era normale contro una squadra così forte. Roma in difficoltà sulla destra? Sì, l’avevamo preparata così ed è andata bene, ma se fossimo stati più bravi nel secondo tempo potevamo raddoppiare prima".

“In uscita abbiamo fatto delle ingenuità che non dovevamo fare - ha aggiunto Mazzarri - Bisogna concentrarci sui noi stessi e cosa dobbiamo fare. Il Toro più bello della stagione? Secondo me la più bella prestazione è stata quella con l'Hellas fino a venti minuti dalla fine, oltretutto loro sul proprio campo fanno fatica tutti". 

Ode inevitabile a Belotti, il migliore con Sirigu: "Andrea è un guerriero, la squadra lo segue e lui aiuta la squadra. Quando gioca così spensierato è imprendibile".
 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesJuventus Women, quarto scudetto di fila
Juventus Women, quarto scudetto di fila
©Getty ImagesStefano Pioli non ha dubbi su Donnarumma
Stefano Pioli non ha dubbi su Donnarumma
©Getty ImagesMoratti:
Moratti: "Mourinho alla Roma sorprenderà"
 
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini
Europa: Manchester United-Roma 6-2, le foto