Superlega, nuovo affondo di Boban

Critica anche l'idea del Mondiale ogni due anni

La Superlega alla fine non è mai iniziata e il progetto continua a essere criticato. Nuove parole dure da parte di Zvonimir Boban, Chief of Football dell'Uefa, intervenuto al Festival dello Sport di Trento.

L'affondo di Boban: "La Superlega è stata un tentativo vergognoso di cancellare 140 anni di storia del calcio per interessi personali di qualche grande club che ha scordato di esser diventato grande grazie alle piccole, competendo con loro e creando il fantastico sistema del calcio – le parole dell'ex milanista -. Questo sport non è della Fifa, dell'Uefa, né di questi signori. È di chi lo ama. La gente ha detto no. Per fortuna questo vergognoso tentativo è stato bloccato. Ogni progetto calcistico di questo genere è destinato a fallire".

A Boban non va giù nemmeno l'idea di disputare un Mondiale ogni due anni: "Sarebbe un'idea folle che va combattuta, farebbe male a tutti – continua -. Il Mondiale è la competizione più bella, non possiamo cancellare la storia. Tutto ciò è un'assurdità e non mi aspettavo il parere favorevole di uno come Arsene Wenger".

Articoli correlati