Spalletti attacca ancora: "Non siamo dei mediocri"

Il tecnico della Roma parla alla vigilia della partita di Pescara: "Il mio futuro si deciderà a fine stagione, non vogliamo darla vinta a chi ci degrina".

23 Aprile 2017

Il Monday Night della quattordicesima di ritorno vedrà di fronte Pescara e Roma in un testacoda che potrebbe certificare con ampio anticipo la retrocessione degli adriatici e dare punti importanti ai giallorossi nella corsa al secondo posto.

Alla vigilia della gara ha parlato Luciano Spalletti, che ha provato a mettere in guardia i suoi sui pericoli di sottovalutare l''utima della classe: “La partita ci presenterà delle insidie, anche perché Zeman ha modificato qualcosa del suo modo di giocare: ho visto una squadra meno sbarazzina, sanno abbassarsi e fanno vampate di contropiede, non lasciano campo per 90′”.

Ancora alto invece il muro eretto dal tecnico della Roma sul proprio futuro, ma non manca la consueta frecciata alla stampa: “Siamo forti e siamo nella condizione di poterci allenarci bene, quindi dobbiamo pensare a finire bene il campionato, nonostante il Napoli abbia un calendario un po’ più facile. Io ho parlato con la società, accettando di lavorare con tutto l’entusiasmo possibile con quello che era e che è la Roma. Il risultato finale determinerà molto, a bocce ferme ci incontreremo e trarremo le conclusioni. Il nostro obiettivo è tenere duro fino in fondo, non darla vinta a quelli che ci hanno detto ‘tanto non ce la farete, è il momento dei processi, voi siete dei mediocri’”.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Superlega flop: via l'Inter e le inglesi. Agnelli:
Superlega flop: via l'Inter e le inglesi. Agnelli: "Valuteremo proposte Uefa"
©Fiorentina, colpaccio per la salvezza a Verona
Fiorentina, colpaccio per la salvezza a Verona
©La lunga notte della Superlega
La lunga notte della Superlega
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala