Sousa non ha rimpianti

25 Febbraio 2016

La Fiorentina esce dall’Europa League, se non a testa alta, quanto meno con pochi rimpianti. Il risultato di 3-0 è forse troppo severo, ma alla lunga è emerso il gap che separa i viola dal Tottenham, in corsa per il titolo della Premier.
 
Paulo Sousa affronta l’eliminazione con serenità ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo affrontato una delle prime 5 squadre d’Europa sul piano tattico, fisico e mentale. Sono soddisfatto della prova della squadra, forse potevamo velocizzare il possesso palla nel primo tempo, ma nella prima parte di gara siamo stati in partita, poi dopo il secondo gol siamo calati anche sul piano nervoso”. 
 
"Siamo mancati nelle transizioni e sugli esterni, dove solitamente sviluppiamo il nostro gioco, ma loro sono stati molto bravi a raddoppiare – l’analisi tecnico-tattica dell’allenatore portoghese – In partite come queste serve avere il controllo totale della partita sul piano del ritmo e del gioco e non ci siamo riusciti”.
 
I tifosi però a fine partita hanno applaudito:
“Questi ragazzi hanno molto orgoglio e stanno facendo un’ottima stagione – ha concluso Sousa – Adesso pensiamo al Napoli e a proseguire in campionato, per meritarci quanto ci siamo meritati fino ad oggi".
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Mauro Icardi chiede spazio contro la sua prima vittima
Mauro Icardi chiede spazio contro la sua prima vittima
©Lazio, Simone Inzaghi si gode super Lazzari:
Lazio, Simone Inzaghi si gode super Lazzari: "Si merita tutto"
©Roma, Fonseca stronca tutto:
Roma, Fonseca stronca tutto: "Erano gol da non prendere"
 
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto