Pescara-Como, fioccano le squalifiche

5 Aprile 2016

Il rissone scaturitosi al termine di Pescara-Como per un fallo di un giocatore del Como ai danni di Benali un attimo dopo il fischio finale di Rapuano ha portato il Giudice Sportivo a sanzionare in maniera pesante sia il giocatore biancazzurro che Nicolo Barella per i comaschi.
 
Sono quattro le giornate inflitte a Benali per "avere, al termine della gara, afferrato con entrambe le mani, in maniera violenta, il collo di un calciatore avversario e successivamente, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti del medesimo avversario, venendo trattenuto a fatica da alcuni compagni di squadra".
 
Sanzione meno dura per Barella che non potrà scendere in campo per le prossime 3 gare. Queste le motivazioni del Giudice Sportivo Emilio Battaglia: "Per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, spinto con vigoria un calciatore avversario e negli spogliatoi, all'atto della notifica del provvedimento di espulsione, rivolto al Direttore di gara un epiteto ingiurioso". 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Fiorentina, Beppe Iachini non dimentica
Fiorentina, Beppe Iachini non dimentica
©Simone Inzaghi tra delusione e irritazione
Simone Inzaghi tra delusione e irritazione
©La Fiorentina affonda la Lazio con un Vlahovic da record
La Fiorentina affonda la Lazio con un Vlahovic da record
 
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini