Perugia, Volta: “Nessuno è contro Giunti”

La quarta sconfitta consecutiva contro lo Spezia ha scosso gli umbri.

22 Ottobre 2017

La quarta sconfitta consecutiva contro lo Spezia ha scosso il Perugia, che ha perso le certezze del roboante avvio di stagione.

Massimo Volta al canale tematico del club spera che gli umbri si ritrovino quanto prima: "Se sapessi cosa succede cercherei di ribaltare la situazione subito. Ad ogni occasione purtroppo prendiamo gol e l’unica cosa da fare in questo momento è testa bassa e pedalare. Non mi sento di dare la colpa ai singoli, tutta la squadra che entra in campo è un po' timorosa e questo ci porta a prendere dei gol assurdi. Ora sta a noi cambiare, per fortuna martedì abbiamo subito un'occasione per ribaltare questa situazione".

Difficile spiegare un tale tracollo: "L’unica cosa che noto è che quando prendiamo gol c'è un po' di scoramento in campo. Anche oggi nonostante fossimo sotto abbiamo continuato a giocare e creato occasioni, l’abbiamo riaperta ma abbiamo preso il terzo gol su un nostro errore. Bisogna abbassare la testa, chiudere le orecchie e lavorare. Le responsabilità maggiori sono di chi va in campo, poi tutti hanno delle responsabilità. Non è la prima volta che affronto un periodo negativo. La squadra è unita e rema tutta dalla stessa parte. Ognuno si deve fare un esame di coscienza, ma il problema non è questo. Non voglio più sentir dire che la squadra è contro l'allenatore".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMario Balotelli, Mancini non gli chiude le porte della Nazionale
Mario Balotelli, Mancini non gli chiude le porte della Nazionale
©Getty ImagesLazio-Roma, probabili formazioni
Lazio-Roma, probabili formazioni
©Getty ImagesCoppa Italia, l'Atalanta emerge alla distanza: Cagliari ko
Coppa Italia, l'Atalanta emerge alla distanza: Cagliari ko
 
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto
Un 2020 con tante scarpe appese al chiodo: le foto di chi ha lasciato