Nicchi perentorio: "Non manderemo gli arbitri a rischiare la vita"

Il presidente dell'Aia chiede garanzie per i fischietti italiani.

Il presidente dell'Associazione Italiana Arbitri, Marcello Nicchi, chiede garanzie per i fischietti italiani. "Siamo pronti a riaccendere il motore ma non possiamo mandare gli arbitri allo sbaraglio, a rischiare la vita. Servono garanzie per tutti, anche per noi" ha dichiarato nel corso di un'intervista a Radio Sportiva.

"Rispetteremo le disposizioni governative e della Federazione - ha aggiunto Nicchi -. Continuiamo a lavorare sulla ripartenza ma non dipende da noi".

Il massimo rappresentante degli arbitri italiani ha anche affrontato la questione legata ai compensi: "Ne parleremo al momento opportuno: se il campionato ripartirà ci saranno cose da fare, se non ripartirà serviranno altre misure. Siamo professionisti, non lesiniamo sulla settimana o il mese".

In conclusione, Nicchi ha anche parlato delle iniziative dell'Aia a supporto della comunità: "Ci stiamo muovendo anche da quel punto di vista, ma lo facciamo in silenzio".

nicchi

ARTICOLI CORRELATI:

L'ultimo milanista torna a Milanello: riecco Kessié
L'ultimo milanista torna a Milanello: riecco Kessié
Da Handanovic una promessa ai tifosi dell'Inter
Da Handanovic una promessa ai tifosi dell'Inter
Silenzio e nuovo tatuaggio: così il ritorno di Balotelli
Silenzio e nuovo tatuaggio: così il ritorno di Balotelli
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena