Mourinho provoca la Juventus

Il tecnico del Manchester United "prepara il terreno" in vista della doppia sfida in Champions League: "La Serie A non basta più...".

3 Settembre 2018

La temperatura in vista del doppio confronto in Champions League (23 ottobre-7 novembre), che deciderà il primato nel girone, è già alta. José Mourinho ritroverà la Juventus da avversario per la prima volta dai tempi dell’Inter e allora, con un mese e mezzo d’anticipo, è già tempo di prime… provocazioni.

Il tecnico portoghese del Manchester United ha commentato il ricco mercato dei bianconeri, volto alla conquista dell'agognata Champions League: “Dopo sette scudetti di fila la Juventus vuole vincere la Champions, mi sembra chiaro. Ci sono già andati vicino un paio di volte e per questo obiettivo hanno acquistato giocatori come Emre Can, Bonucci, Cancelo e Ronaldo, top assoluti. Penso che solo il Liverpool abbia speso più di loro, ma con noi avranno vita dura”.

Per la serie come ti metto pressione, alla luce anche dei diversi inizi di campionato delle due squadre: Juve sempre vittoriosa, Manchester zoppicante. Inevitabile poi un accenno a Cristiano Ronaldo, “nemico” dei tempi del Real Madrid, che avrebbe anche potuto tornare ai 'Red Devils'...: "Il suo ritorno all'Old Trafford non è mai stato sul tavolo. Non ho mai dovuto dire 'si' o 'no' all'arrivo di Cristiano, per il semplice motivo che non è mai stato nella mia lista di acquisti".

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesHernan Crespo va giù piatto su Federico Chiesa
Hernan Crespo va giù piatto su Federico Chiesa
©Getty ImagesFantacalcio, sesta giornata: i consigli del dottor Supponenzo
Fantacalcio, sesta giornata: i consigli del dottor Supponenzo
©Getty ImagesBarcellona, Ronald Koeman non trova pace
Barcellona, Ronald Koeman non trova pace
©Getty ImagesIl Bayern vince ma Lewandowski non può festeggiare
Il Bayern vince ma Lewandowski non può festeggiare
©Getty ImagesGiorgio Chiellini non ha dimenticato il fallo più applaudito dell'anno
Giorgio Chiellini non ha dimenticato il fallo più applaudito dell'anno
©Getty ImagesInter, De Zerbi non è nei pensieri di Inzaghi
Inter, De Zerbi non è nei pensieri di Inzaghi
 
Torino-Lazio 1-1, le pagelle
Sampdoria-Napoli 0-4, le pagelle
Milan-Venezia 2-0: le pagelle
Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle
Juventus-Milan 1-1, le pagelle
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle
Cristiano Ronaldo abbatte uno steward. Poi si scusa. Le foto