Mandzukic e Pogba ribaltano il Carpi

Borriello non basta agli emiliani che perdono 3-2 (autogol nel finale di Bonucci).

CARPI-JUVENTUS 2-3

Vittoria più sudata del previsto per la Juventus, che parte male, rimonta e nel finale rischia grosso contro il Carpi, sconfitto 3-2.

A sbloccare il risultato dopo un quarto d'ora ci pensa l'ex Borriello, che di destro sul primo palo sorprende Buffon. La Juventus però ci impiega solo tre minuti a pareggiare i conti, grazie a Mandzukic che arpiona alla grande un pallone vagante con una sorta di "auto-assist" e lo gira in rete in acrobazia per l'1-1. Trascinata da un ottimo Khedira, la squadra di Allegri spinge sull'acceleratore e prima dell'intervallo trova anche il raddoppio: Evra approfitta di uno scivolone di Letizia per pennellare un cross ancora sulla testa del croato, che insacca di prepotenza.

A chiudere i conti ci pensa poi in apertura di ripresa Pogba che sfrutta un lancio lungo per firmare il tramortente 3-1. Barzagli, per un accenno di crampi, viene precauzionalmente sostituito da Rugani, che alla prima in serie A da bianconero trova anche il gol, annullato per fuorigioco. La partita sembra finita ma nel finale Bonucci si inventa un incredibile autogol e in pieno recupero Lollo ha anche la palla del pareggio, appoggiata debolmente verso Buffon.

ARTICOLI CORRELATI:

Lapadula manda un messaggio al Milan
Lapadula manda un messaggio al Milan
Sarri rilancia:
Sarri rilancia: "Basta parlare di sarrismo"
Milan, Pioli fissa il nuovo obiettivo
Milan, Pioli fissa il nuovo obiettivo
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium