Manchester City campione, Liverpool beffato

Alla squadra di Klopp non bastano 97 punti, la squadra di Guardiola travolge 4-1 il Brighton.

Nessuna sorpresa nella volata finale della Premier League. Il Manchester City si è laureato campione d’Inghilterra per la sesta volta nella propria storia, la seconda consecutiva e la quarta dal 2012, grazie al 4-1 sul Brighton che ha reso vano il 2-0 del Liverpool sul Wolverhampton.

In classifica la squadra di Guardiola ha chiuso con 98 punti, uno in più dei Reds, salutati però dalla standing ovation di Anfield pochi giorni dopo l’impresa contro il Barcellona valsa la qualificazione alla finale di Champions League. Il Manchester ha chiuso con 14 vittorie consecutive, a Salah e compagni non ne sono bastati nove per conquistare un titolo che sfugge dal 1990.

I brividi per il City sono durati lo spazio di un minuto: al 27’ il Brighton si era portato in vantaggio con Murray, con il Liverpool già avanti sui Wolves, ma già al 28’ Agüero ha pareggiato. Laporte firma il sorpasso prima dell’intervallo, poi Mahrez e Gündogan sigillano il trionfo, consolazione dell’eliminazione in Champions ad opera del Tottenham
 

Guardiola

ARTICOLI CORRELATI:

Parma, Sepe si fa la prognosi
Parma, Sepe si fa la prognosi
Il Milan saluta commosso il
Il Milan saluta commosso il "suo" Kobe
Ventisei calciatori fermati in serie C
Ventisei calciatori fermati in serie C
Iachini:
Iachini: "Serve la partita perfetta"
Serie B, i giocatori squalificati
Serie B, i giocatori squalificati
A Cesena tocca a Wiliam Viali
A Cesena tocca a Wiliam Viali
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli