Maglie rubate, assolto ex cognato di Galliani

“Il fatto non sussiste”. Mustapha Madhoun è stato assolto dall’accusa di aver rubato una felpa, due pantaloncini e le scarpe con i tacchetti di Urby Emanuelson, ora all’Hellas Verona.

L’olandese ha infatti testimoniato a favore dell’ex cognato di Adriano Galliani nonché magazziniere nel centro sportivo di Milanello, a Carnago: “Quei capi glieli ho regalati io”, avrebbe chiarito il calciatore. E per questo anche il pm aveva chiesto l’assoluzione di Madhoun - che in passato ha giocato nella nazionale marocchina di calcio -, arrestato lo scorso 15 dicembre, quando gli agenti della Digos scovarono i suddetti indumenti in suo possesso.

Tuttavia il 53enne non può ancora cantare totalmente vittoria: è ancora imputato per il presunto furto di altri capi d’abbigliamento marchiati Milan trovati dopo le perquisizioni di rito nella sua abitazione.

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus: 4 gare di B a porte chiuse
Coronavirus: 4 gare di B a porte chiuse
Conte mette prima il Ludogorets della Juve
Conte mette prima il Ludogorets della Juve
Coronavirus, Feralpisalò:
Coronavirus, Feralpisalò: "Situazione sotto controllo"
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium