Lutto per Mandragora: zio ucciso a Napoli

Un grave lutto ha investito Rolando Mandragora, centrocampista della Juventus in prestito al Pescara.
 
Lo zio del giovane ex Genoa, Mariolino Barometro, è stato brutalmente assassinato a Napoli nella sera dell'8 marzo.
 
Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, l'uomo, 59 anni, tornava a casa presso il Rione Incis di Ponticelli ed è stato ucciso da una raffica di colpi di arma da fuoco al torace e all'addome. Si trovava in via Fratelli Grimm attorno alle 18, quando è stato raggiunto da due uomini giunti in sella a uno scooter.
 
Barometro, che prestava servizio all'ufficio del giudice di pace di Napoli, è stato trasportato in ospedale ma il soccorso dei medici non è bastato a salvargli la vita.
 
Le indagini per scoprire le dinamiche dell'agguato sono in corso.
 

 

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, rimandata Pro Vercelli-Novara
Coronavirus, rimandata Pro Vercelli-Novara
Coronavirus: la Juventus chiude lo Stadium
Coronavirus: la Juventus chiude lo Stadium
Fonseca svela la chiave della vittoria
Fonseca svela la chiave della vittoria
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium