Lustig offende gli italiani e finisce nella bufera

La stampa scandinava e anche la moglie del giocatore criticano gli insulti rivolti ai tifosi italiani al momento dell'esecuzione dell'inno svedese.

Sul campo è stato tra i più scatenati tanto nel reagire ai fischi dei tifosi italiani all’inno svedese, quanto nell’esultare dopo che il “miracolo” di spuntarla sull’Italia al playoff era diventato realtà.

Il difensore del Celtic e della nazionale svedese Mikael Lustig è però finito al centro di numerose polemiche in patria a causa di una frase ingiuriosa rivolta ai tifosi dell'Italia, proprio durante l’esecuzione dell’inno della Svezia.

Lustig è stato ripreso dalle telecamere mentre reagiva all’accaduto, ma solo in un secondo momento è stato possibile decifrare il labiale svedese, che riportava le parole “Jävla fittor är dom”, un'espressione volgare usata per denigrare la virilità degli uomini.

Immediata la condanna da parte della stessa stampa scandinava, che ha osservato come Lustig avrebbe dovuto tenere un comportamento più consono al ruolo di rappresentante della nazione in quel momento. Pure la moglie del giocatore avrebbe preso le distanze: “Che espressione stupida” ha commentato la donna.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Lazio, Inzaghi:
Lazio, Inzaghi: "Non ci arrendiamo"
Il Sassuolo stende il Lecce: 4-2
Il Sassuolo stende il Lecce: 4-2
La Juve vince un derby con poca storia
La Juve vince un derby con poca storia
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa