Lukaku, campione di umiltà

Il centravanti nerazzurro, decisivo anche a Bologna, schiva i compimenti personali ed esalta la forza del gruppo.

4 Aprile 2021

"Senza squadra non sono nessuno": queste le parole di Lukaku al termine di Bologna-Inter.

Decisivo con le sue giocate individuali. Ma anche prezioso tassello nello spogliatoio, nel gruppo. Perchè senza coesione collettiva, nel calcio non vince nessuno. Così si potrebbe riassumere il Lukaku-pensiero, espresso a chiare parole nell'intervista rilasciata ad Inter TV al termine del vittorioso match dei nerazzurri in quel di Bologna. Il belga si dimostra così ancora una volta campione di umiltà, pronto a riconoscere i meriti di compagni, allenatore e staff.

"Ho fatto una bella scelta a venire all’Inter perché ho visto il livello dei giocatori e dell’allenatore, che ha fatto tantissimo per avermi qui. Io lavoro per la squadra e la aiuto perché per me è fondamentale: senza la squadra non sono nessuno. Quindi facciamo un bel lavoro tutti insieme, vogliamo vincere: c’è un obiettivo e dobbiamo continuare così", ha dichiarato Big Rom.

 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesSerie A, cinque squalificati per un turno
Serie A, cinque squalificati per un turno
©screenshot da skyAncelotti:
Ancelotti: "Superlega? Pensavo fosse uno scherzo"
©Getty ImagesAl-Khelaifi riempie di gioia Ceferin
Al-Khelaifi riempie di gioia Ceferin
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala