Keita: “Potevamo vincere”

10 Marzo 2016

Pareggio e rimpianto. La Lazio bissa a Praga la partita di andata dei sedicesimi di Europa League contro il Galatasaray. L’1-1 esterno è sempre un buon risultato, ancor più se ottenuto in rimonta, ma l’andamento della partita e il numero delle occasioni prodotte e non sfruttate lascia una punta di amarezza.
 
“Abbiamo fatto un buon risultato, ma avremmo potuto vincere” ha detto al termine della partita Balde Keita, uno dei migliori in campo, ai microfoni di Sky Sport.
 
L’attaccante senegalese ha giocato dal 1’ nel tridente con Matri e Lulic, chiudendo da centravanti: “Ho fatto quello che mi ha chiesto l’allenatore, abbiamo attaccato bene la profondità. Io meglio a gara in corso? Posso giocare bene anche dall’inizio e l'ho già dimostrato”.
 
Sui cori razzisti: “Io non ho sentito nulla. Quando sono in campo, penso solo al campo, sento tanti rumori, ma mi concentro solo sul gioco e sulle indicazioni del mio allenatore”.

 

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Juventus, quattro squilli all'Inter
Juventus, quattro squilli all'Inter
©Chievo, vittoria d'oro col Cittadella
Chievo, vittoria d'oro col Cittadella
©L'avvocato garantisce su Mario Balotelli
L'avvocato garantisce su Mario Balotelli
 
Ibrahimovic-Lukaku, testa a testa furioso: le foto
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle