Juventus-Inter, si spinge per le porte aperte

Due le ipotesi delle ultime ore.

Possibile svolta per quanto riguarda Juventus-Inter, il match scudetto in programma nella prossima giornata di campionato. La sfida, che dovrebbe svolgersi domenica sera alle 20.45 a porte chiuse, potrebbe essere posticipata a lunedì 2 marzo, quando scadrà il decreto del Governo sui provvedimenti decisi per l'epidemia di Coronavirus. Lo riporta la Stampa.

Secondo questa ipotesi, il big match potrebbe così svolgersi regolarmente a porte aperte, con la presenza delle tifoserie all'Allianz Stadium. Ma questa soluzione si scontrerebbe con il calendario affollato del calcio italiano: sia la Juventus sia l'Inter saranno poi impegnate in settimana in Coppa Italia, mercoledì e giovedì.

A spingere su un'altra ipotesi è la regione Piemonte, che chiederebbe che la partita si giochi a porte aperte domenica sera: lo riporta la Gazzetta dello Sport. Secondo il governatore Cirio esistono le condizioni per chiedere al Governo un graduale ritorno alla normalità. In questo caso, servirebbe una modifica del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri firmato martedì, che al momento prevede lo stop alle manifestazioni pubbliche fino al primo marzo.

A differenza della Lega di Serie B, la Lega di Serie A non ha ancora diffuso il comunicato con l'elenco delle partite che si giocheranno a porte chiuse: questo particolare lascia quindi aperta qualsiasi ipotesi sullo svolgimento del prossimo turno. 

ronaldo, inter

ARTICOLI CORRELATI:

Lazio, Lucas Leiva operato al ginocchio
Lazio, Lucas Leiva operato al ginocchio
Cahill contro Sarri:
Cahill contro Sarri: "Difficile avere rispetto"
Georgina taglia i capelli a Cristiano Ronaldo
Georgina taglia i capelli a Cristiano Ronaldo
 
Con Wanda Nara la vita è meno amara
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne