Il cuore Toro non basta, ora serve l'impresa

Il Wolverhampton passa 3-2 in casa dei granata nell'andata del playoff di Europa League.

Si allontana per il Torino il sogno di prendere parte alla fase a gironi dell’Europa League. I granata sono infatti usciti sconfitti in casa nell’andata del playoff di Europa League contro il Wolverhampton. Il 3-2 finale lascia margini per il ritorno, ma la squadra di Mazzarri dovrà vincere con due reti di scarto al Molineux Stadium, impresa non facile per quanto visto nei primi 90 minuti di gioco.

Se infatti le squadre si sono a lungo equivalse nel primo tempo, gli inglesi sono parsi avere una marcia in più nel settore offensivo e a centrocampo. Tanta corsa per i mediani del Toro, ma poca pericolosità, così come davanti, dove Zaza ha deluso e Belotti è emerso solo nel finale.

Tra i Wolves imprendibile Traorè, autore dell’assist per il gol di Diogo Viota, quello del provvisorio 2-0 al 59’ dopo l’autorete di Bremer al 43'. Al 61’ De Silvestri aveva riaperto i giochi di testa, ma un assolo di Raul Jimenez al 72’ ha ristabilito le distanze. Toro colpito, ma non affondato: finale generoso, Belotti ci prova in ogni modo e a uno dalla fine si procura il rigore che tiene accesa la speranza.
 

Torino-Wolverhampton

ARTICOLI CORRELATI:

Brocchi:
Brocchi: "Chiusa la bocca ai miei critici"
Parma generoso ma perdente a Verona
Parma generoso ma perdente a Verona
Samp, salvezza più vicina. Incubo Lecce
Samp, salvezza più vicina. Incubo Lecce
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa