De Paul fa il mago, Lecce sprofonda

Una prodezza dell'argentino regala la vittoria all'Udinese in Salento: giallorossi colpiti nel finale e contestati.

L'Udinese di Luca Gotti non smette di volare. Chiuso il 2019 battendo il Cagliari i friulani passano nel finale in casa del Lecce nella prima del 2020 salendo a 21 punti, sette in più sulla terzultima posizione occupata dal Brescia.

Lo 0-1 è firmato da una magia all'88' di Rodrigo De Paul, al terzo gol in campionato: su sponda aerea di Mandragora l'argentino controlla col petto, si porta avanti il pallone col tacco, dribbla Lucioni con un pizzico di fortuna e poi supera Gabriel con un bel piatto.

La prodezza affossa i giallorossi, al terzo ko consecutivo e ora solo a +1 sulla zona retrocessione, oltre che contestati dalla tifoseria a fine partita.

I padroni di casa si sono sgonfiati dopo un bel primo tempo: chiara la supremazia territoriale di Mancosu e compagni, ma le occasioni sono poche. Musso è attento su Babacar e sullo stesso Mancosu.

Nella ripresa l'Udinese sfrutta il vento a favore, prende campo e coraggio e di fatto domina. Neppure i due gol annullati a Okaka per fuorigioco (il primo dopo controllo Var di cinque minuti) scuotono il Lecce che non reagisce neppure dopo l'ingresso di Farias, così l'Udinese trova nel finale la rete della meritata vittoria.

De Paul

ARTICOLI CORRELATI:

Fiorentina, buone notizie da Ribery
Fiorentina, buone notizie da Ribery
Bologna, l'emergenza infortuni è alle spalle
Bologna, l'emergenza infortuni è alle spalle
Godin si concentra sul Ludogorets
Godin si concentra sul Ludogorets
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium