Corini spiega cosa teme del Lecce

L'allenatore del Brescia lancia la sfida ai salentini dopo la vittoria contro la Spal.

13 Dicembre 2019

Alla vigilia dell'incontro fra Brescia e Lecce allo stadio 'Rigamonti', il tecnico delle rondinelle Eugenio Corini ha parlato dell'avversario di giornata, una delle avversarie dirette nella lotta per non retrocedere: "Partita della vita? Per me sono tutte partite della vita – ha dichiarato in conferenza stampa – però preferisco non sovraccaricarla di significati. Quello che spero di rivedere è la squadra lucida vista a Ferrara, dove magari ci è mancato qualcosa a livello di finalizzazione".

L'allenatore del Brescia ha poi confidato il suo timore principale per quanto riguarda la sfida di sabato pomeriggio: "Sono una squadra qualitativa in ripartenza, sono bravi in transizione e sfruttano molto bene le palle inattive. Faccio i complimenti a Liverani per come fa giocare la sua squadra. In trasferta sono pericolosi, perché provano sempre a giocare. Ora però tocca noi cambiare marcia, e dobbiamo farlo a casa nostra".

Su Mario Balotelli, match winner della partita contro la Spal, Corini ha poi aggiunto: "Sono molto contento della partita che ha fatto a Ferrara e il gol non è stato un caso, ma il frutto di un atteggiamento positivo".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesTragedia in Brasile, trovato morto il papà di Alisson
Tragedia in Brasile, trovato morto il papà di Alisson
©Getty ImagesDouglas Costa:
Douglas Costa: "Allegri ho fatto fatica a capirlo"
©Getty ImagesMilena Bertolini, parole d'orgoglio dopo la qualificazione
Milena Bertolini, parole d'orgoglio dopo la qualificazione
 
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle
Serie A: Inter-Lazio 3-1, le pagelle