Venezia si prende il secondo posto

La Reyer doma Brescia (68-61) e resta alle spalle di Milano.

15 Aprile 2018

Vittoria fondamentale per l’Umana Reyer Venezia, che si conferma battendo la Germani Basket Brescia per 68-61. È il nono successo in campionato nelle ultime 10 gare per i campioni d’Italia in carica, che respingono -forse definitivamente- l’assalto bresciano al 2° posto e lanciano ufficialmente la volata a Milano per il primo posto in classifica. La Reyer conduce stabilmente nei primi 30’, toccando anche il +23 nel 3° quarto, e resiste al ritorno bresciano nell’ultimo periodo: decisivi i canestri di Haynes (15) e Peric (14). In doppia cifra anche Bramos (10), autore di due triple importanti; a Brescia non bastano i 16 punti di Michele Vitali e i 10, con 8 rimbalzi, di Dario Hunt.

Parte bene Brescia, avanti dopo i primi minuti, ma è un parziale di 11-0 della Reyer a spezzare il ritmo della partita: da lì Venezia non si guarda più indietro, arrivando a chiudere il primo tempo su un comodo +9 con soli 27 punti concessi a un buon attacco come quello di Brescia. In avvio di ripresa il vantaggio si dilata: la Reyer tocca il +23 con Peric, chiudendo sul +18 al 30’. Lì però Venezia si inceppa, segnando solo con una tripla di Bramos nei primi 7’ di ultimo periodo: Brescia di punti, in quel frangente, ne fa 16, riportandosi a -5 e riaprendo i giochi. La Reyer però si sblocca con quattro liberi consecutivi di Peric: ossigeno per Venezia che di fatto la chiude con la difesa conquistando un successo fondamentale nella lotta al primo posto.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

©Simone Lucarelli

NOTIZIE EURO2020:

©Simone LucarelliEuro2020, l'Inghilterra mette le cose in chiaro sui rigori
Euro2020, l'Inghilterra mette le cose in chiaro sui rigori
©Simone LucarelliEuro2020, un escluso da Roberto Mancini alza la voce
Euro2020, un escluso da Roberto Mancini alza la voce
©Simone LucarelliEuro2020, Hjulmand dopo Eriksen non ha più paura di niente
Euro2020, Hjulmand dopo Eriksen non ha più paura di niente
©Simone LucarelliEuro2020, in Ungheria orgoglio e delusione
Euro2020, in Ungheria orgoglio e delusione
©Simone LucarelliEuro2020, il tabellone degli ottavi di finale
Euro2020, il tabellone degli ottavi di finale
©Simone LucarelliEuro2020, Ronaldo da record, la Germania si salva
Euro2020, Ronaldo da record, la Germania si salva
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle