Slovacche pericolose per le azzurre U18

27 Luglio 2016

Battuta la Tuchia nell'ultima partita dei gironi di classificazione con un canestro di Elisa Pinzan a 5" dalla fine dopo un inseguimento di 35 minuti l'talia U18 femminile affronta oggi la Slovacchia negli ottavi dell'Europeo U18 di Sopron. In una serata difficile di Lorela Cubaj contro  la 17enne Ici Gucu, altissima con i suoi  205 centimetri e magrissima, quasi un divertente personaggio da fumetto, il gruppo azzurro che fa leva su ben 5 giocatrici dell'Umana Reyer Venezia, ha mostrato compattezza e carattere e nervi saldi nel finale punto a punto  e  per farsi strada deve  migliorare le percentuali nel tiro da 3 che la vedono al 13° posto col 20 per cento. L'impressione è che l'Italia non abbia ancora espresso il suo potenziale e valga più dell'11 posto dell'analisi statistica. Ma ha fatto soffrire la Russia e vinto due gare su 3, quindi è una squadra che non parte mai battuta e sa sudarsi il successo. 

Le giovanissime slovacche, con 9 giocatrici sotto il limite d'età,  hanno perso per un sol punto la possibilità di battere la Lettonia e classificarsi al primo posto trascinate da Rebeka Mikulasikova, 13 punti e 15 rimbalzi,  una delle migliori giocatrici del torneo che compie 17 anni il 31 luglio, misura 1,89 ed è seconda dietro alla fenomenale Raisa Musina nei rimbalzi. La russa, recentemente All Star a Matesinhos dove la U20 azzurra ha vinto l'argento, disputa il suo secondo europeo della stagione con una media incredibile  di 19 rimbalzi a partita e 26 di valutazione che, per capire, da sola vale il 50 per cento dell'Italia.

Il calendario non favorisce le azzurre che in caso di vittoria si trovano la strada sbarrata dalla Francia, al 1° posto in 5 statistiche (e un attacco di di 82,7 punti) nei quarti di finale. Nelle statistiche di squadra della prima fase  Italia all'11° posto nella valutazione, miglior voce il 4 posto nelle palle recuperate, aspetto caratteristico delle "difesaiole"  squadre azzurre (fra parentesi la posizione comparativa rispetto alla prima): Punti: 82,7 Francia (12° Italia 57,3); % Tiro2: 57,7 Francia (11° Italia 40,6); % Tiro3: 34,1 Turchia (13° Italia 20,0 media 3/15); Tiri Liberi: 74,7 Lettonia (5° Italia 67,7, 9,7/14,3 per gara); Rimbalzi: 48 Russia (12° Italia 37,3, 10,3 of, 27,01 dif); Assist: 17,0 Francia (12° Italia 11,3); Recuperi: 17 Francia (4° Italia 11,7); Perse: 25,3 Slovenia (9° Italia 19,3); Falli: 21,27 Slovacchia (5° Italia); Valutazione 101,7 Francia (11° Italia 51,7).
Per quanto riguarda le classifiche individuali,  nonostante la brutta partita con le turche (2 punti) l'umbra Lorela Cubaj è la prima azzurra nella valutazione la sorpresa è Elena Castello col 4° posto ai rimbalzi e il 2° nei recuperi con la Pinzan che dirige la squadra. Questa la posizione della miglior azzurra nelle varie voci: Punti: 23° Elisa Pinzan p10 % Tiro Tot.: 10 Lorela Cubaj 43,3; Tiro2: 18° Cubaj 41,4; % Tiro3: 26° Beatrice Del Pero (3); Tiri Liberi: 13° Pinza 72,2 (13/18); Rimbalzi 4° Elena Castello 9 (2,3/6,7dif); Assist: 24° Pinzan 2,3; Recuperi: 2° p.m. 3,5 Castello e Pinzan ; Perse: 13 Pinzan 3,3; Valutazione 32° Cubaj 9,3.

Il risultato più sorprendente è sena dubbio la vittoria della Lituania col 57 per cento nel tiro contro le spagnole campioni uscenti che comunque hanno concluso ugualmente al 1° posto. Stentano le squadre slave, un rullo compressore le francesi che hanno vinto fino ad oggi soltanto un oro (contro 2 dell'Italia) ma ben 6 argenti, con 3 nelle ultime 3 edizioni. La Russia è arrivata con le migliori intenzioni di riprendersi la medaglia d'oro. L'Italia giovane di Giustino Altobelli va invece incontro al suo destino  con la volontà di superare i suoi limiti.

U18 FEMMINILE – Sopron (Ungheria, 23-31 luglio).  Podio 2015: Celje (Slo): Spagna, Francia, Russia. Calendario: 23,24,26 luglio: Qualificazioni; 27 luglio: Ottavi; 28 luglio: Riposo; 29 luglio: Quarti; 30 luglio: Semifinali; 31 luglio: Finali. 
RISULTATI – Girone A:  LTV-Ola 66-35; CZE-Svk 58-44; LTV-Cze 74-53; SVK-Ola 69-61; LAT-Svk 57-56; CZE-Ola 65-48.Class.fin: 3/0 Ltv; 2/1 Cze, 1/2 Svk, 0/3 Ola. Girone B: TUR-Isr 80-43; RUS-Ita 52-49; RUS-Tur 81-70; ITA-Isr 64-49; ITA-Tur 59-58; RUS-Isr 81-49. Class.fin: 3/0 Rus; 2/1 ITA, 1/2 Tur; 0/3 Isr. Girone C: BEL-Ltu 71-56; SPA-Srb 76-65; SPA-Bel 70-40; SRB-Ltu 66-59; LTU-Spa 68-63; LTU-Spa 68-63; BEL-Srb 74-72. Class.fin: 2/1 Spa; 2/1 Bel; 1/2 Srb; 1/2 Ltu. Girone D: FRA-Cro 88-37; UNG-Slo 77-48; CRO-Slo 72-58; FRA-Ung 76-65; UNG-Cro 73-66; FRA-Slo 84-42. Class.fin: 3/0 Fra; 2/1 Ung; 1/2 Cro; 0/3 Slo. 27 luglio, Ottavi: Cze-Tur, Spa-Slo, ITA-Svk (17.30), Fra-Ltu, Bel-Cro, Lat-Isr, Ung-Srb, Rus-Ol.
Le Azzurre – Bacchini Chiara (98, 180, A, Lavezzini Parma), Castello Elena (98, 182, A/C, Umana Reyer Venezia), Cubaj Lorela (99, 192, C, Umana), Del Pero Beatrice (99, 171, G, B&P Autoricambi Costamasnaga), Fassina Martina (99, 181, G, Ind Fila Spa San Martino Di Lupari), Grassia Valentina (98, 186,C, Geas S.S. Giovann)i, Novati Paola (98, 184, A/C,Costamasnaga), Parmesani Francesca (98, 178, G, Fanfulla 2000), Pinzan Elisa (99, 168, P, Umana), Togliani Anna (98, 170, G, Umana), Togliani Giulia (98, 170, P, Umana), Trucco Valeria (99, 190, C, Minibasket Battipaglia). All: Giustino Altobelli. 

A cura di ENRICO CAMPANA

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Olimpia, Messina:
Olimpia, Messina: "C'è preoccupazione per Brooks"
©E' finita tra Corban Collins e la Novipiù
E' finita tra Corban Collins e la Novipiù
©Il Barcellona mette i bastoni tra le ruote a Heurtel
Il Barcellona mette i bastoni tra le ruote a Heurtel
 
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto