Sassari piega Trento in volata

La squadra sarda si è aggiudicata l'anticipo della 26esima giornata di Serie A.

8 Aprile 2017

Dopo la bella vittoria contro l'EA7 Emporio Armani Milano sul parquet del Forum di Assago, la Dolomiti Energia Trentino ospita la Dinamo Sassari in piena emergenza infortunati. A partire meglio è la rimaneggiata formazione di Maurizio Buscaglia che apre subito le danze con la coppia Craft-Hogue e vola sul 4-0. La risposta non si lascia attendere e gli ospiti firmano un parziale di 0-7 che regala il primo vantaggio esterno. Sassari viaggia con l'80% dal campo mentre Trento muove il punteggio dalla lunetta del tiro libero prima che la bomba di Moraschini faccia esplodere il Pala Trento per il 10-14. Nonostante in campo ci siano la prima e la seconda difesa del campionato, il punteggio non è basso e la prima frazione si chiude sul 15-20 con il canestro di Carter. L'intensità della sfida cresce con lo scorrere dei minuti e gli animi si scaldano sul fallo fischiato ad Aaron Craft che regala tre tiri liberi a Bell e che permette alla Dinamo di portarsi sul 21-25. Sutton è incontenibile e, con il suo atletismo, scalda il pubblico trentino, tenendo i suoi a contatto. A mandare le squadre al riposo lungo è la super schiacciata di Moraschini che fissa il punteggio sul 33-30.

Proprio come ad inizio partita, è ancora la Dinamo ad incominciare meglio la ripresa piazzando un parziale di 2-7 che riporta avanti gli ospiti. L'equilibrio sul parquet totale: alla super bomba di Flaccadori risponde quella di David Bell che fissa il punteggio sul 40 pari a metà della terza frazione. Nonostante le pesantissime assenze, Trento trova un'ottima prestazione da Moraschini che garantisce a coach Buscaglia minuti di grande intensità sia in attacco che in difesa. A chiudere avanti prima degli ultimi dieci minuti di gioco, però, è ancora la Dinamo che si porta sul 47-48 con il canestro di Carter, seguito dallo 0/2 ai liberi di Hogue. L'importanza della posta in palio e la grande attenzione difensiva delle due squadre fa calare drasticamente le percentuali e la partita si trasforma in una vera e propria battaglia azione dopo azione con contatti al limite, in perfetto stile playoff. A spezzare l'equilibrio sono i due canestri in fila di Sassari: Bell e Lighty bruciano la retina bianconera, fissando il punteggio sul 52-56, prima che, ancora una volta il numero 5 della Dinamo, regali il massimo vantaggio ai suoi. In un finale punto a punto, i sardi, più esperti e freschi, piazzano la zampata decisiva per il 57-66 finale che consente alla truppa di Pasquini di superare in classifica i bianconeri. 

In collaborazione con basketissimo.com

©Simone Lucarelli

ARTICOLI CORRELATI:

©Obiettivo PiantaEttore Messina:
Ettore Messina: "Il loro nervosismo? Non commento"
©Obiettivo PiantaL'Olimpia regola il Bayern: serie sul 2-0
L'Olimpia regola il Bayern: serie sul 2-0
©Pallacanestro Cantu'Roberto Allievi:
Roberto Allievi: "No agli attacchi personali"
 
Serie A: Napoli-Lazio 5-2, le foto
Serie A: Roma-Atalanta 1-1, le foto
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida