Olimpia Milano, è crisi nera e il calendario non aiuta

L'obiettivo play-off si fa sempre più complicato in Eurolega

Un'altra prestazione sconcertante. Anche contro lo Zalgiris, l'Olimpia ha deluso. Inevitabile la sconfitta quando segni solo 70 punti e non trovi mai solidità a livello difensivo. Per i biancorossi, si tratta della settima sconfitta europea, a fronte di sole quattro vittorie. Fatto ancor più grave. la sconfitta casalinga con i lituani arriva dopo il pesante passo falso in campionato con Pistoia.

Coach Messina non riesce a trovare un modo per dare continuità, a livello di risultati e prestazioni, alla squadra. Manca un play titolare (Lo va ad intermittenza) e, soprattutto, la difesa non dà le garanzie del recente passato. Il rischio di dover addio all'obiettivo play-off già a dicembre è piuttosto reale. La squadra non c'è. Le parole di coach Messina sono piuttosto veritiere: "Con lo Zalgiris abbiamo giocato come una squadra depressa".

L'Olimpia, infatti, è ora attesa da tre trasferte decisamente complicate in Eurolega. Martedì i biancorossi sono attesi sul campo del Bayern Monaco, fresco di successo sulla Virtus Bologna. Poi, giovedì 7 dicembre, gara sul campo, piuttosto caldo, del Partizan. Infine, venerdì 15 dicembre, altra partita insidiosa a casa del Barcellona. E' evidente che il futuro europeo dell'AX passa dai risultati che otterrà in queste tre partite lontane dal Forum.

Articoli correlati