Olimpia disastrosa, la Top 16 è utopia

Milano demolita dal Laboral Kutxa Vitoria: 94-82. Quinto ko (su sei) consecutivo.

19 Novembre 2015

Niente da fare. L’Olimpia Milano cade anche sul campo del Laboral Kutxa Vitoria (94-82) e subisce la quinta sconfitta su sei gare di Eurolega, vedendo sempre più lontane le Top 16. I padroni di casa dominano per tre quarti, in cui la squadra di Repesa non sembra mostrare nemmeno la forza di reagire e gioca malissimo sia in attacco che in difesa, e raggiungono un comodo +22. La prima parte del quarto periodo sembra cambiare tutto, in cui Gentile prende in mano la squadra, riportandola clamorosamente a -5, ma arrivano altri errori difensivi e gli spagnoli controllano senza grossi problemi. Fanno malissimo le triple dei baschi (13/25), non basta un ottimo Barac, mentre Lawal è ormai sempre più vicino al taglio, visto che è rimasto a Milano per mancata convocazione.

Sin dall’avvio è tutto è complicato per i biancorossi, perché i baschi colpiscono dall’arco senza sbagliare praticamente nulla e prendono subito il comando del confronto. La squadra di Repesa prova ad andare un po’ in contropiede, visto che a difesa schierata è dura trovare la via del canestro, riavvicinandosi anche a -4, ma Causeur e James continuano ad essere infallibili dall’arco ed i padroni di casa scappano in doppia cifra di vantaggio (34-24 al 13’), arrivando anche in più di un’occasione a +15. Hummel sbaglia tutto in difesa, Simon fa lo stesso in attacco e ci sono anche percentuali disastrose dalla lunetta (8/15), così il Baskonia mantiene un comodo controllo del confronto.

L’inizio di ripresa non cambia nulla, cinque punti in fila di Adams e sono 20 i punti di distacco (57-37 al 22’) tra le due squadre, mentre Repesa lascia fuori Gentile dal quintetto della ripresa. La partita Il Baskonia sale anche a +22, poi arriva finalmente la reazione biancorossa: Cerella apre con la tripla, Gentile mette otto punti e Hummel fa canestro, con la squadra ad andare in velocità. Arriva così il clamoroso parziale di 15-1, con cui l’EA7 torna sotto la doppia cifra di ritardo (73-66 al 32’), prima di un tecnico a Repesa (che stava parlando con un giocatore) che interrompa il parziale. Il capitano è però ‘on fire’, mette due triple ed è addirittura -5, ma Vitoria trova le forze per piazzare un 8-0 e Bourousis la chiude con sette punti in due minuti.

In collaborazione con basketissimo.com.
 

GIRONE A

Real Madrid-Khimki Mosca 82-85

Bayern Monaco-Fenerbahce Istanbul 67-84

Strasburgo-Stella Rossa Belgrado 78-75

CLASSIFICA: Fenerbahce 5-1; Khimki 4-2; Strasburgo 3-3; Stella Rossa, Real Madrid, Bayern Monaco 2-4.

 

GIRONE B

Cedevita Zagabria-Olympiacos Pireo 70-83

Laboral Kutxa Vitoria-EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 94-82

Anadolu Efes Istanbul-Limoges (20/11, ore 19.00)

CLASSIFICA: Olympiacos 5-1; Vitoria 4-2; Cedevita 3-3; Efes, Limoges 2-3; MILANO 1-5.

 

GIRONE C

Zalgiris Kaunas-Stelmet Zielona Gora 67-56

Barcellona-Pinar Karsiyaka 107-79

Panathinaikos Atene-Lokomotiv Kuban (20/11, ore 20.45)

CLASSIFICA: Barcellona 5-1, Kuban 4-1; Panathinaikos 2-3; Zalgiris, Pinar 2-4; Zielona Gora 1-5.

 

GIRONE D

Maccabi Tel Aviv-Cska Mosca 82-88

Brose Bamberg-Unicaja Malaga (20/11, ore 20.00)

BANCO DI SARDEGNA SASSARI-Darussafaka Istanbul (20/11, ore 21.00 - diretta Fox Sports)

 

CLASSIFICA: Malaga 5-0; CSKA 5-1; Bamberg 3-2; Darussafaka 2-3; Maccabi 1-5; SASSARI 0-5.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Alessandro Gentile, stagione finita a causa del Covid
Alessandro Gentile, stagione finita a causa del Covid
©La soddisfazione di Messina:
La soddisfazione di Messina: "L'abbiamo vinta in attacco"
©Virtus Bologna, durissimo sfogo di Sasha Djordjevic
Virtus Bologna, durissimo sfogo di Sasha Djordjevic
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala