Menetti: "Risultato bugiardo"

Nonostante la sconfitta che complica la serie-scudetto, coach Menetti trova diversi spunti positivi dalla prova dei suoi: “È stata una partita migliore di gara uno, ma il punteggio non rispecchia l’andamento dei 40'. Siamo stati più bravi a reagire ai momenti difficili e, fino a sette minuti dalla fine, stavamo giocandoci i possessi per finire punto a punto”.
 
Anche se manca ancora qualcosa: “Ci manca ancora la cattiveria che mi aspetto dai miei in una finale scudetto. Ci vuole molta più determinazione sia nelle sfide individuali che in quelle di squadra”.
 
Repesa ha avvisato i suoi, pronosticando due sfide molto più equilibrate a Reggio. Menetti pensa agli aspetti da migliorare in vista di gara tre: ”Abbiamo fatto tante cose positive, ma dobbiamo essere più determinati nell’uso dei falli e nelle situazioni di uno contro uno. Quando andiamo in campo aperto facciamo bene e Milano può soffrire anche la nostra fisicità. Dobbiamo provare a farlo più spesso”.
 
Il coach non vuole alibi e preferisce non parlare degli assenti: “Non voglio parlare di Aradori e di chi non c’è, perché io alleno Parrillo, Needham e tutti quelli a disposizione, non gli altri”.
 
In collaborazione con basketissimo.com

ARTICOLI CORRELATI:

John Brown saluta Brindisi
John Brown saluta Brindisi
Giampaolo Ricci si prenota una Ferrari
Giampaolo Ricci si prenota una Ferrari
Dinamo, arriva il lituano Bendzius
Dinamo, arriva il lituano Bendzius
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa