Marco Belinelli dà un indizio sul suo futuro

Marco Belinelli allontana la data del ritiro

Nonostante la delusione per la finale scudetto persa dalla sua Virtus Bologna contro l’Olimpia Milano, Marco Belinelli è deciso non solo ad onorare il contratto che lo lega alla società felsinea fino a giugno 2025, ma a proseguire la sua attività agonistica anche oltre quella data, come egli stesso ha spiegato a ‘Tuttosport’.

“Mi devo incontrare con la società per parlare di tante cose e, in particolare, dei progetti futuri e vedere che squadra sarà la prossima Virtus – ha dichiarato il 38enne ex-NBA -, sperando che ci possa essere la possibilità di crescere e diventare ancora più competitivi. Mi diverto sempre a giocare e voglio continuare a farlo”.

Belinelli, insomma, vede ancora lontano il termine di una carriera che va verso la sua ventiquattresima stagione da professionista: il talento di San Giovanni in Persiceto è d’altra parte reduce da una stagione soddisfacente dal punto di vista individuale, culminata con la conquista del premio di MVP della regular season in Serie A.

Dagli esordi nel 2001 con la canotta della Virtus Bologna, Belinelli ha fatto tantissima strada, vestendo successivamente la divisa da gioco della Fortitudo prima di passare in NBA, dove ha giocato per Golden State Warriors, Toronto Raptors, New Orleans Hornets, Chicago Bulls, San Antonio Spurs (con cui ha vinto il titolo nel 2014), Sacramento Kings, ancora Hornets ma stavolta a Charlotte, Atlanta Hawks e Philadelphia 76ers, prima del ritorno agli Spurs cui è seguito, a fine novembre 2020, quello alla Virtus, con cui ha vinto il campionato nel 2021 e l’EuroCup nella stagione successiva.

Articoli correlati

P