Italia dominata dai lunghi turchi

22 Luglio 2016

Niente da fare anche quest'anno per la Under 20 che negli europei di Helsinki è stata dominata da una Turchia più forte, più squadra, figlia di una trafila di scuola partita 5 anni fa dalla U16 e che ha prodotto 2 medalie d'oro europee e un bronzo mondiale ed è favorita per questo titolo e in semifinale affronta doman la vincente di Lituania-Rep.Ceka.

L'Italia che nella U20 ha vinto l'argento 2011 e l'oro 2013 e da tre anni non raggiunge il podio resta in gara per la classificazione dal 5° all'8° posto e domani affronta la perdente di Lituania e Rep. Ceka. Con i ceki ha perso la gara d'esordio 71-82. Poi ha battuto il Belgio, perso con la Svezia e messo fuori la Serbia campione d'Europa.

La superiorità de turchi, terzi l'anno scorso a Udine, ha fatto sì che l'Italia venisse  doppiata poco dopo l'intervallo (55-27, 28 punti), massimo scarto  31 punti (58-27) nel 3° quarto,  poi la Turchia ha tirato i remi in barca, Totè invisibile fino ad allora ha segnato i primi canestri e il parziale del tutto platonico è stato di 32-15. Gli azzurri  ono stati massacrati  dai lunghi turchi Yurtseven (12 rimbalzi, di cui 9 in attacco in 18 minuti), Arar e Gecim: 50 rimbalzi contro 33,. Incontenibile Arar,il top scorer, 24 punti di cui 16 nel primo tempo.

L'Italia è partita senza Moretti,  Mussini  sovrastato dai turchi si è perso rifugiandosi in qualche tiro isolato,  problemi in regia e attacco frenato col risultato e il rimbalzo è sere stato facile preda dei due lungho turchi. Flaccadori il migliore o meglio il più tenace della squadra di Sacripanti alla sua seconda stagione con la U20. Giocare la palla per 24" e non alzare il ritmo è stato un errore, e per fortuna  che per 35 minuti i turchi hano segnato soltanto due tiri da 3 tirando anche liberi  e sul 7545 (+30) non hanno insistito e Totè ha preso coraggio soltanto quando i lunghi titolari  erano fuori.

U20, HELSINKI (Finlandia): 16-24 luglio -PODIO 2015 Lignano Sabbiadoro: SRB, SPA, TUR,9.a Italia. MEDAGLIE AZZURRE: 3;   2013 Tallin (Est): Oro; 2011 Bilbao (Spa): Argento; 2007 Nova Gorica (Slo): Bronzo.

Qualificazioni 16-19 luglio. QUALIFICAZIONI. Girone A: TURCHIA-Lituania 90-68, GERMANIA-Ungheria 92-44; TUR-Ger 67-63, LTU-Ung 128-69;GER-Ltu 78-77, TIR-Ung 81-64.Class. fin.: 3/0 Tur, 2/1 Germ, 1/2 Ltu, 0/3 Ung. Girone B: ISRAELE-Finlandia 81-72, SPAGNA-Francia 60-59; ISR-Fra 86-66 FIN-Spa 91-90; FIN-Fra 70-65, SPA-Isr 90-71. Class. fin: 2/1 Spa, 2/1 Fin, 3/1 Isr, 0/3 Fra. Girone C: SERBIA-Lettonia 70-68, SLOVENIA-Ukraina 70-68; UKR-Srb 90-69, LAT-Slo 78-71;UKR-Lat 72-70; SRB-Slo 72-68. Class. fin: 2/1 Ukr, 2/1 Srb, 1/2 Lat, 1/2 Slo. Girone D: SVEZIA-Belgio 60-53, CZE-Italia 82-71; ITA-Bel 89-64, CZE-Sve 68-61; SVE-Ita 69-65,BEL- Cze 85-83. Class.fin: 2/1 Cze, 2/1 Sve, 1/2 Ita, 1/2 Bel.20 luglio Ottavi: TUR-Fra 82-75 (19 Yurtseven 9r; 23 Okobo); LAT-Sve 66-53 (17 Lomasz; 15 Drammeh); SPA-Ung 87-66 (13 Yusta; 17 Mocsan); CZE-Slo 79-77 dts (26 Slovoba; 18 Grubelic); ITA-Srb 70-65 (18 Flaccadori; 16 Vucetic); LTU-Fin 81-62 (20nPaliukenas; 22 Markkanen); GER-Isr 89-73 (18 Wimberg; 15 Blatt); UKR-Bel 95-73 (18 Pavlov; 13 Akyazili). 21 luglio: Riposo; 22 luglio: Quarti Tur-ITA 83-72, Cze- Ltu; Ger-Ukr; Spa-Ltv. 23 luglio Semifinali; 24 luglio Finali.

TABELLINO: TURCHIA-Italia 83-72 (26-9, 18-18; 24-13, 15-32). Turchia: 4 Ugurlo 0/5 1/3 da3 tl1/2, 6 Gecim 2/6 0/3 da3 tl2/2 9r 7a, 24 Arar 11/16 tl2/3 5r, 8 Arslan 2/4 da3 tl2/2, 11 Yurtseven 5/9 tl1/2 12r, 9ra 18'; 2 Odzemiroglu 1/1 5r, 3 Baycan 1/2 da3, 2 Cevik 1/2 0/5 da3, 2 Akyel 1/3 tl0/2 4r, 5 Ulubay 1/1 1/4 da3, 9 Guven 3/3 tl3/5. All: Ugurata. Italia: 6 Mussini 1/7 0/2 1/5 da3 tl3/3, 17 Flaccadori 8/12 0/3 da3 tl1/1 4r 3pe, 10 Totè 2/5 1/2 da3 tl3/5, 7 Donzelli 1/5 1/2 da3 tl2/4 4r, 2 Guariglia 1/2 2r;  3 L.Severini 1/1 tl1/2 4r, 6 Moretti 0/4 2/5 da3 4 pe 2a 2re, 10 Candi 2/4 1/5 da3 tl3/4, 11 Rossato 2/4 2/4 da3 tl1/1, Mastellari 0/2 da3, Lupusor 0/1, La Torre 0/1 4f. All: Sacripanti. NOTE: Totale tiro T-IT 32/70 45,7- 25/70 37,5; Tiro2: 27-/48 56,2 - 17/40 42,5; Tiro 3: 5/22 22,3 - 8/30 26,6; Tiri Liberi: 14/24 - 14/20; Rimbalzi: 50-33; Assist 16-9;  falli 26-25; Perse 13-15; Rec.10-7, Stoppate 11-2. Valutazione: 101-59.

I 12 AZZURRI: CANDI Leonardo (1997, 1,90, P, Fortitudo Bo), DONZELLI Daniel (1996, 2,00, A, Brindisi, FLACCADORI Diego (1996, 194, G, Trento), GUARIGLIA Tommaso (1997, 2,07, C, Stella Azzurra Roma), LA TORRE Andrea (1997, 2,02, A, Armani Milano), LUPUSOR Ion (1996, 2,05 A, Viola Reggio Calabria), MASTELLARI Martino (1996, 1,95, G,Pistoia), MORETTI Davide (1998, 1,85, P, Pall.Treviso), MUSSINI Federico (1996, 1,85, P, St.John Un.), ROSSATO Riccardo (1996, 1,90, G, Casalpusterlengo), SEVERINI Luca (1997, 2,06, C, Pistoia), TOTE' Leonardo (1997, 206, P, Reyer Venezia). All: Pino Sacripanti

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Olimpia Milano ko, Messina:
Olimpia Milano ko, Messina: "Lezione su cui riflettere"
©Sassari ko, Pozzecco sugli arbitri:
Sassari ko, Pozzecco sugli arbitri: "C'è un piccolo problema"
©L'Olimpia chiude col botto, Messina pensa già ai quarti
L'Olimpia chiude col botto, Messina pensa già ai quarti
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto