Dalmasson fa chiarezza sulle condizioni di Delia e Grazulis

Il tecnico dell'Allianz Trieste ha parlato alla vigilia della trasferta al Palaverde contro Treviso.

27 Marzo 2021

Le parole del coach dell'Allianz Trieste alla vigilia della sfida in programma al Palaverde.

Reduce dal pesante -18 interno contro la Reyer Venezia, l'Allianz Trieste punta a rialzarsi in un'altra sfida contro una squadra veneta, la De' Longhi Treviso, una partita che andrà in scena alle 19 di domenica al Palaverde.

Tra le preoccupazioni che tormentano coach Eugenio Dalmasson, inevitabilmente, ci sono le condizioni fisiche di Marcos Delia e Andrejs Grazulis: "Anche in questo momento dobbiamo fare il conto con queste situazioni - ha detto in sede di presentazione della partita -. Delia ha ripreso ad allenarsi venerdì in squadra dopo una botta rimediata alla caviglia nella sfida contro Venezia, mentre Grazulis si è dovuto fermare per dei problemi al ginocchio da poco operato e nella prossima settimana si farà visitare nuovamente a Reggio Emilia".

"Quella che ci porta alla partita è stata una settimana particolare - ha poi aggiunto Dalmasson -. Non ci siamo mai allenati al completo, in un momento delicato come questo è già un problema. Abbiamo affrontato delle difficoltà che porteremo fino alla vigilia della gara. Anche se ci presentassimo al completo, e lo sapremo per certo solo domenica mattina, ci saranno giocatori che in settimana non si sono allenati".

©Arenella

ARTICOLI CORRELATI:

©ArenellaL'Olimpia chiude col botto, Messina pensa già ai quarti
L'Olimpia chiude col botto, Messina pensa già ai quarti
©Getty ImagesSuper Marco Belinelli non basta: Virtus costretta a gara-3
Super Marco Belinelli non basta: Virtus costretta a gara-3
©Foto SpottinoJasmin Repesa chiede rispetto
Jasmin Repesa chiede rispetto
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto