Colpo esterno per Trento, Pesaro ultima

La formazione di coach Buscaglia si impone nel finale e passa sul campo della Consultinvest.

Il colpo esterno di Trento. La Dolomiti Energia chiude la serie di quattro sconfitte consecutive e passa sul campo della Consultinvest Pesaro (78-73), trovando le giuste giocate negli ultimi cinque minuti, dopo aver subito la rimonta dei padroni di casa a cavallo dell’intervallo lungo. Gli uomini chiave della vittoria sono stati Aaron Craft e David Lighty, in una partita in cui la squadra di Buscaglia ha dominato a rimbalzo (46-28) e piazzato delle buone giocate difensive nel momento clou. Alla squadra marchigiana non bastano i 18 punti di Jones ed i 16 di Thornton ed alla sirena sono fischi per gli uomini di Bucchi, sempre sul fondo della classifica.

Non ci sono Jasaitis e Lechtaler, i protagonisti dei primi minuti sono Jones per i padroni di casa e Baldi Rossi per la formazione ospite, con tanto tiro da 3 punti da ambo le parti. Il primo tentativo di fuga è firmato dalla Dolomiti Energia in avvio di secondo quarto, quando arriva un parziale di 12-0 e la doppia cifra di vantaggio (22-32 al 12’), con i canestri di Gomes e Moraschini. Servono circa tre minuti alla Vuelle per sbloccarsi con Fields, però è sempre la formazione di Buscaglia a fare il match, fino al minuto finale, quando i marchigiani si riavvicinano con Ceron (37-42 al 20’), grazie anche ad un tecnico fischiato alla panchina della squadra ospite. 

La squadra di Bucchi rientra a -3 in avvio di ripresa, quando Nnoko trova le prime giocate importanti della sua partita, poi sale in cattedra Thornton: due triple di puro talento, per il riaggancio a quota 51 ed il sorpasso nell’azione successiva (54-51 al 28’). Trento reagisce e la partita diventa un continuo botta e risposta tra le due squadre, per la volata del quarto periodo. Un canestro fortunoso di Lighty porta gli ospiti a +4 a 4’ dalla fine, mentre Pesaro perde un paio di occasioni in contropiede per riportare immediatamente il punteggio in parità. E dalla lunetta Craft e Forray la chiudono, nonostante qualche inusuale errore, regalando alla Dolomiti Energia una vittoria importante.

Articolo in collaborazione con BASKETISSIMO.COM

Flaccadori

ARTICOLI CORRELATI:

Olimpia, anche Delaney:
Olimpia, anche Delaney: "Sfida stimolante"
La Vanoli Cremona riparte dal passato
La Vanoli Cremona riparte dal passato
Fotu si sposta di 40 chilometri
Fotu si sposta di 40 chilometri
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena