Champions, Venezia e Sassari limitano i danni

In gara1 dei quarti le due italiane rimontano nel finale di gara, i tedeschi del Ludwingsburg la vera sorpresa.

23 Marzo 2017

Nei quarti di finale della prima edizione della FIBA Champions League sconfitte rimediabili e  rimediate per  le due italiane. Diciamo che intanto ci hanno messo una pezza per passare il turno la prossima settimana (sull'1/1 si qualifica chi ha il miglior saldo). Sul campo dei campioni di Turchia 2016, la Reyer Venezia è uscita anzi a testa alta con un parziale di 42-34 nel secondo tempo (da -5 al -3 finale, minimo scarto) mentre la Dinamo Sassari dopo aver subito per 30 minuti ha recuperato 9 punti nell'ultimo quarto (da -22 a -10) confermando una crescita di personalità in Europa.

La vittoria in trasferta del Ludwigsburg, unica squadra tedesca ancora in gara, con i turchi del Banvit ultima novità della rampante Superlega ottomana, è la principale sorpresa di Gara 1. Ha difeso a stento il fattore-campo il Villeurbanne, il cui proprietario è la star degi Spurs Tony Parker. Il club francese che vanta la storia più prestigiosa fra le 8 protagoniste dei quarti di finale si è salvato dalla sconfitta con la tripla finale del serbo Dragovic. Pareggio insolito a Lione è finita, onore e merito della maggior sorpresa della stagione europe. L'Iberostar Tenerife con una squadra di fighters senza grande storia è schizzata al comando del campionato spagnolo davanti alle big Real Madrid, Barcellona e Baskonia. Il basket si sta livellando, o si tratta di una meteora?
Nel Principato che dopo il calcio ha scoperto il basket, i cambi sono stati migliori dei titolari: 44 punti per l'AS Monaco ai piani alti del campionato francese, 42 per i sardi arrivati per la prima volta nei quarti di finale di una coppa. Le 5 bombe di  Rok Stipcevic, micidiale Sesto Uomo, 31 minuti e 17 punti e le 2 di Lighty  sono riuscite a limitare i danni delle 24 palle perse (superando le 23 dell'Armani ad Atene!) e nonostante un -38  di valutazione pesante,  la sconfitta entro i 10 punti può essere cancellata . Serata difficile nel  tiro (37%), specie per il serbo Savanovic, Lacey e Bell, a bocca asciutta Sacchetti e De Vecchi starter, 3 punti per D'Ercole il terzo italiano, la difesa, il suo punto sicuro, non è stata travolta, 32-29 ai rimbalzi e 15 liberi su 21 contro i 10 dei francesi lasciano spazio alla speranze di qualificazione per le Final Four.
Temuta la trasferta di Smirne per il -40 nelle qualificazioni (55-90) col Banvit, anche se poi  Venezia si era riabiltata (+16) nel ritorno. Micidiale gara con 25 punti di Mateus Ponitka, astro nascente del basket polacco e MVP dei quarti, sotto di 10  (25-15) e dopo di 15 Venezia ha recuperato con la concretezza di Ejim e la giornata-sì di Haynes e l'abito difesivo umile necessario per risalire. E fra le molte  vecchie facce della Spaghetti League sulle quali il Pinar è stato ricostruito dopo il contraccolpo forte del primo e unico titolo,  nessuno ha giocato però la classica partita dell'ex. E oltre a DaJuan Summers che abbagliò Luca Banchi per le buon referenze date sul suo conto da Gregg Popopovic e dopo 3 partita e una supercoppa venne messo alla porta di Siena e Brent Petway, il Globetrotter che vinse un titolo greco e una Coppa Intercontinentale nelle due stagioni all'Olympiacos e che a Sassari è stato di nessuna utilità, la Reyer si è trovato di fronte due apprezati ex,  Mike Green, 32 anni, arrivato a Smirne a metà stagione, dopo aver giocato in Italia la finale scudetto per Cantù (contro Siena), aver fatto bene a Siena e anche con Recalcati, e Josh Owen 28 anni, centro di 28  anni preso da Trento. Green ha sbagliato 7 triple su 8, mentre partita senza infamia e senza lode di Owens ma premiato nel "quintetto ideale" della settimana assieme  a Fran Vazquez (Spa, Iberostar Tenerife), Mateus Ponitka (Pol, Pinar), Caner-Medley (Usa, Monaco) e Marquez Haynes (Usa, Venezia). Il solido Ejim ha dato equilibrio e spinta ai veneziani meritava più di Owens, Dragovic più di Caner-Medley e imperdonabile aver sorvolato sulla gara di Stipcevic, l'Harry Potter di Sassari che avrebbe fatto molto comodo in questi anni a Milano.

CHAMPIONS LEAGUE FIBA (Quarti, G1)

BANDIRMA: Banvit- Riesen LUDWIGSBURG 87-92 (25-29,17-23; 20-22, 25-18; 20 G.Vidmar 8/11 tl4/10 4r V20, 18 J.Theodore 3/7 2/3 da3 7a,  F.Korkmaz 0/2 3/8 da3 5r 5a; 19 K.Martin 2/2 3/3 da3 4r 3a V22, 17 J.Thiemann 6/8 tl5/6 7r). R-A: 28-26; 35-20. Val: 86-101, -15. MVP: 22 Kelvin MARTIN, Usa

LIONE: Asvel Villeurbanne-Iberostar Tenerife 62-62 (12-16, 18-16; 22-13, 10-17; 12 W.Hodge 2/9 0/4 da3 tl8/9 4r3a, 11 N.Dragovic 0/1 3/4 da tl2/2 8r V24; 16 M.Grigonis 3/5 3/6 da3 tl1/1, 12 A.Doonerkamp 2/5 1/3 da3 tl5/5 7 r V16 . R-A: 44-12; 39-12. Val.70/60, +10: MVP:24 Nikola DRAGOVIC, Srb

IZMIR : Pinar KARSIYAKA-Reyer Venezia 74-71 (25-15, 15-15; 15-17, 19-24; 25 M.Ponitka 7/13 2/3 a3 tl5/6 8r 3a V28;12 Mik.Green 3/7 1/8 da3 tl3/4, 11 D.Summers 3/6 /3 da tl5/6 9r; 11 J.Brown 2/8 1/3 da3 tl4/4;  19 M.Haynes 4/9 3/4 da3 4a V16, 16 M.Ejim 5/7 /4 da3 7r V18, 6 M.Bramos 2/3 0/4 da3 tl2/2 4r 2a V10, 2 B.Ortner 1/1 3r V3, 5 T.McGee 1/1 1/3 da3 3r V8;  16 H.Peric 6/9 1/1 da3 4r  V15, 3 A.Filloy 0/3 1/6 da3 8 a V2, 2 T.Ress 1/1 V1, 2 J.Vggiano 1/2 0/1 da3 V3. Ne: R.Visconti, V.Taddei. R-A: 39-17 30-19. Valutazione: 84/79 +5. MVP: 28 Mateus PONITKA, Pol

MONACO: AS: MONACO-Dinamo Sassari  73-62 (16-15, 23-15; 21-10, 13-22; 17 Y.Qattar 4/10 3/5 da3, 16 B.Davies 8/11 4r V17, 10 A.Sy 3/5 1/1; 2 D.Bell 1/4 0/1 da3 2a V-1, 9 T.Lacey 1/3 1/3 da 3 tl4/5 4r 5pe V+6, 0 A.De Vecchi 1a V0, 0 B.Sacchetti 0/2 0/2 da3 2r V-2, 9 T.Lydeka 3/3 tl3/3 V13; 17 R.Stipcevic 1/4 4/6 da3 tl3/3 2r 5a V17, 31'33", 8 Savanovic 1/3 1/4 da3 tl3/4 7r 5pe V5, 6 G.Laval 2/3 tl2/6 2r V-1, 8 D.Lighty 1/4 2/ da3 5r V10, 3 L.D'Ercole V4. Ne: Ebeling, Monaldi. R-A: 29-20; 32-14. Valutazione: 89-51 +38. MVP: 17 Rok STIPCEVC, Cro

PROSSIMO TURNO (Mercoledì 29 Marzo): G2:Riesen-Banvit (Ludwigsburg .ore 20); Reyer-Pinar Karsyiaka (Venezia, ore 20.30); Dinamo Sassari-Monaco (Sassari, ore 20.30);  Iberostar-Asvel Villeurbanne (Tenerife, ore 21).

A cura di ENRICO CAMPANA:

©Simone Lucarelli

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesIl commosso saluto di Stefano Tonut alla Reyer Venezia
Il commosso saluto di Stefano Tonut alla Reyer Venezia
©Sportal.itCarlton Myers valuta il grande ritorno
Carlton Myers valuta il grande ritorno
©Getty ImagesOlimpia Milano: ufficiale il nuovo acquisto
Olimpia Milano: ufficiale il nuovo acquisto
©Getty ImagesOlimpia Milano, il sogno Danilo Gallinari non è ancora svanito
Olimpia Milano, il sogno Danilo Gallinari non è ancora svanito
©Pallacanestro Cantu'Meo Sacchetti rompe subito gli indugi sul mercato di Cantù
Meo Sacchetti rompe subito gli indugi sul mercato di Cantù
©Dolomiti Energia TrentinoDolomiti Energia Trentino, Marco Crespi rivela cosa l'ha spinto
Dolomiti Energia Trentino, Marco Crespi rivela cosa l'ha spinto
 
Milan, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Roma, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Inter, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Napoli, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Juventus, le date dei quindici incontri più duri del prossimo campionato
Aleksandar Kolarov e gli altri: i calciatori che si sono ritirati in questa stagione
Germania-Italia 5-2, le pagelle
Calciomercato: la Roma mette a segno in primo colpo, ecco le foto