Preolimpico, Gianmarco Pozzecco realista: “Meglio di noi”

Il Poz rammaricato di non aver avuto più tempo

Il sogno Olimpiadi è svanito. L’Italia del basket non si è qualificata per Parigi 2024. Troppo forte la Lituania per sperare di batterla. Anche coach Pozzecco, nel post gara, non ha cercato scuse o alibi, evidenziando la superiorità mostrata in campo dalla squadra del fuoriclasse lituano, nonchè stella NBA, Sabonis.

“Complimenti alla Lituania. Hanno giocato meglio di noi. Sono molto orgoglioso dei miei giocatori, che anche stasera hanno messo in campo tutto quello che avevano. Ci abbiamo provato fino alla fine anche se negli ultimi 5 minuti non avevamo più energie”, le parole di coach Pozzecco.

Un solo rammarico ripensando a questo preolimpico concluso con una sola vittoria e due sconfitte: “Peccato non aver avuto più tempo per preparare la competizione ma questa non è una scusa. Abbiamo dato tutto quello che avevamo”.

Gli fa eco Melli, uno dei pilastri della Nazionale: “Complimenti a loro. Sappiamo che la qualificazione alle Olimpiadi è sempre molto difficile. Siamo venuti qui con la speranza e l’intenzione di riuscirci. Non ci siamo riusciti. Quindi complimenti a Porto Rico che ci ha battuto due giorni fa e alla Lituania. Ma sono sempre molto orgoglioso della squadra. Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo e non abbiamo nulla da rimpiangere”.


Articoli correlati

P