Us Open: finale Pennetta-Vinci

Impresa di Roberta contro Serena Williams. La brindisina elimina la Halep.

11 Settembre 2015

Il cielo è azzurro sopra Flushing Meadows. L’11 settembre non è esattamente una giornata memorabile per l’umanità, ma nel piccolo dello sport, l’Italia del tennis scrive una pagina indelebile. Dopo Flavia Pennetta, che nel pomeriggio italiano aveva sovvertito l’ennesimo pronostico eliminando Simona Halep nella prima semifinale con un secco 6-1/6-3 in appena 60', poche ore dopo è toccato a Roberta Vinci firmare un’impresa incredibile.
 
La tennista tarantina è infatti riuscita a fermare la corsa di Serena Williams, numero 1 del mondo e favoritissima per il successo finale, oltre che in corsa per il Grande Slam. Parziali: 2-6/6-4/6-4 in 2h e 2'. La finale di sabato sarà quindi interamente italiana, anzi un derby pugliese: Brindisi vs Taranto. Mai successo nella storia del tennis nostrano.
 
Spettacolare la condotta di garaa di Robertina, brava a leggere tutte le fasi di una partita lunghissima. Grazie a un buon approccio al match, con una tattica aggressiva volta a spostare l’avversaria sulla linea di fondo, Vinci conquista subito un break, prima però di doversi arrendere alla veemente reazione di Serena, che è andata a chiudere facilmente 6-2.
 
Sembrava il preludio ad un cappotto, e invece Roberta è stata brava a restare in partita, strappando il servizio all’avversaria al sesto gioco del secondo set, per il 4-2 valso l’allungo decisivo. A questo punto l’americana perdeva certezze, e il terzo parziale scorreva sul filo dell’equilibrio, fino al break di Roberta al 7° gioco. Avanti 4-3, ecco il classico “braccino”: l'azzurra però tira fuori il cuore e, pur fallosissima al servizio, annulla tre palle per il contro-break, e vince ai vantaggi un gioco decisivo. Sul 5-3 Serena tiene di forza il servizio, ma per il game decisivo Vinci è solida, e corona il sogno con un secco 40-0.
©

ULTIME NOTIZIE:

©Matteo Berrettini: Bjorn Borg si toglie il cappello
Matteo Berrettini: Bjorn Borg si toglie il cappello
©Matteo Berrettini manca il poker dopo la maratona vincente
Matteo Berrettini manca il poker dopo la maratona vincente
©Emma Raducanu prima sorride al coach e poi lo manda a casa
Emma Raducanu prima sorride al coach e poi lo manda a casa
©Rafa Nadal, novità sul suo futuro
Rafa Nadal, novità sul suo futuro
©Matteo Berrettini, arriva il paragone più impegnativo
Matteo Berrettini, arriva il paragone più impegnativo
©Simona Halep, altro annuncio a sorpresa della giustiziera di Camila Giorgi
Simona Halep, altro annuncio a sorpresa della giustiziera di Camila Giorgi
 
Spezia-Milan 1-2, le pagelle
Torino-Lazio 1-1, le pagelle
Sampdoria-Napoli 0-4, le pagelle
Milan-Venezia 2-0: le pagelle
Fiorentina-Inter 1-3, le pagelle
Juventus-Milan 1-1, le pagelle
Liverpool-Milan 3-2, le pagelle
Malmoe-Juventus 0-3, le pagelle