Sinner, il 2020 parte male

Il giovane tennista bolzanino eliminato a sorpresa dal Challenger di Canberra.

Falsa partenza per Jannik Sinner nel 2020.

Il tennista di San Candido, rivelazione a livello mondiale nel 2019, è stato infatti eliminato a sopresa all'esordio nell'Apis Canberra International, torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 162.480 dollari che si sta disputando sul cemento di Bendigo, in Australia, dove è stato spostato a causa degli incendi che da giorni stanno devastando Canberra e altre zone del Paese.

Sinner, numero 78 del ranking mondiale e terza testa di serie, è stato sconfitto dal finlandese Emil Ruusuvuori, numero 121 Atp, 20enne di Helsinki, altro next gen, che si è imposto per 6-3 6-4 in poco più di un'ora di gioco.

 

sinner

ARTICOLI CORRELATI:

"Non mi sto allenando": l'ammissione di Roger Federer
Amarcord Internazionali d'Italia
Amarcord Internazionali d'Italia
Roland Garros a porte chiuse, gli organizzatori si sbilanciano
Roland Garros a porte chiuse, gli organizzatori si sbilanciano
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena