Goran Ivanisevic svela l'arma in più di Novak Djokovic

"Se ne parla poco ma lui ha uno dei migliori servizi in circolazione" ha ammesso il suo allenatore.

22 Novembre 2022

Le parole di Goran Ivanisevic 

L'allenatore di Novak Djokovic - Goran Ivanisevic - è tornato sulla vittoria alle ATP Finals del suo allievo, traendo un bilancio della stagione appena conclusa.

Il coach del tennista serbo ha esordito così in conferenza stampa: "Per tutto quanto accaduto quest'anno è stato davvero complicato. La vittoria a Wimbledon è stata molto speciale, ma anche questa non è da meno. Finire la stagione in questo modo, vincendo un torneo di questo calibro sette anni dopo l'ultima volta è incredibile. Se qualcuno guarda indietro e vede quanto è successo, penso sia normale dire che Novak meritasse questo titolo. Non è stato facile essere parte del suo team, ma ha pagato".

"Quando giochi a tennis devi sempre gestire la pressione. Davvero complicata è stata l'attesa: non puoi stilare un calendario, perché prima ti consentono di giocare, poi vengono aggiunte restrizioni e non è più possibile. È complicato perché l’unica cosa che si vuole in questi casi è giocare, ma non sai quando né dove potrai farlo. Novak sarebbe quasi potuto essere il numero 1 del mondo con i 2000 punti di Wimbledon, figuriamoci con i quasi 8000 che non ha potuto difendere" ha sottolineato Ivanisevic.

Quindi ha lodato la fame del tennista serbo, ragione del suo successo: "Si allena anche più duramente di quando aveva 22 anni. Questo è il motivo per cui è ancora così forte e la ragione per cui sarà ancora migliore. Ha voglia di allenarsi e di migliorare, si prende cura del proprio corpo. Ai miei tempi ci si fermava a 30, 31 anni: eri già considerato vecchio. Però guardate lui, Roger fino ad un paio di anni fa, lo stesso Rafa. Si parla delle nuove generazioni ed è bellissimo, quest'anno abbiamo anche il più giovane n°1 della storia. Però guardate Nole: ha ancora fame, vince ancora tanti tornei e gioca un tennis incredibile. Già adesso pensa alla preparazione della prossima stagione. Fino a quando manterrà questo stato mentale, rimarrà competitivo ai massimi livelli, favorito per la vittoria di Slam e dei più grandi tornei".

Infine il coach del campione di Belgrado ha voluto sottolineare l'arma in più di Djokovic: "Il servizio di Djokovic è stato sottovalutato per tutta la sua carriera. Già cinque o dieci anni fa c'erano molte partite in cui si affidava al servizio nei momenti di difficoltà. Ora però è ancora meglio, lui vuole sempre migliorarlo. Questa settimana poi ha fatto registrare percentuali incredibili, oltre che una precisione chirurgica. Tutte le volte di cui ne ha avuto bisogno è sempre uscito dal pericolo grazie ad un'ottima prima di servizio. Anche la seconda è eccezionale. Se ne parla poco, ma lui ha uno dei migliori servizi in circolazione".

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesNick Bollettieri, Andre Agassi lo ricorda così
Nick Bollettieri, Andre Agassi lo ricorda così
©Getty ImagesMatteo Berrettini fa il bilancio di un anno
Matteo Berrettini fa il bilancio di un anno "infernale"
©Getty ImagesNick Bollettieri è morto, il mondo del tennis è in lutto
Nick Bollettieri è morto, il mondo del tennis è in lutto
©Getty ImagesMatteo Berrettini non si ferma: l'annuncio
Matteo Berrettini non si ferma: l'annuncio
©Getty ImagesJannik Sinner, il manager parla chiaro sul futuro dell'altoatesino
Jannik Sinner, il manager parla chiaro sul futuro dell'altoatesino
©Getty ImagesRafael Nadal ha iniziato a dire addio al Messico
Rafael Nadal ha iniziato a dire addio al Messico
 
Olivia Holdt: le foto della stupenda calciatrice
Szymon Marciniak, che muscoli! Le foto dell'arbitro sono incredibili
Quanto affetto per Pelé nel momento più difficile di O'Rei: le toccanti immagini
Argentina, le belle tifose danno spettacolo in Qatar: le foto
Daley Blind: le foto della commovente dedica dopo il gol
Izabel Goulart è troppo bella. Le foto di lady Trapp
Ann Kathrin Brommel meravigliosa: le sue foto
Capitan America guida la carica dei tifosi statunitensi: le foto