Kobe Bryant, Shaquille O'Neal: "Per me è dura"

Lo sfogo: "Il mio unico desiderio è dirgli ancora qualcosa".

Shaquille O'Neal ha ricordato l'ex compagno di squadra e amico Kobe Bryant ai microfoni di TNT. "Non sentivo un dolore così forte dentro di me da tempo. I nostri nomi saranno uniti per sempre per quello che abbiamo fatto. La gente chiede sempre del nostro rapporto ed io rispondo che è come quello tra me e Barkley. Due personalità forti che riescono a perseguire i propri obiettivi. Ci siamo detti alcune cose ma non è mai mancato il rispetto, ma quando si trattava di vincere, era una cosa tra e me lui. E questo è quello che abbiamo fatto".

Poi lo sfogo, tra le lacrime: "Non potremo scherzare alla cerimonia per l’ingresso nella Hall of Fame. Non potrò sentirlo dire ‘Io ho vinto cinque titoli e tu solo quattro’. Non potremo dirci che se fossimo rimasti assieme ne avremmo potuti vincere dieci di titoli. Dopo la morte di mio padre e mia sorella (lo scorso ottobre di cancro ndr), il mio unico desiderio è dirgli ancora qualcosa - ha aggiunto un commosso Shaq - .Non avrei mai immaginato una cosa del genere. Abbiamo perso il più forte giocatore dei Lakers di sempre, il più grande giocatore di sempre. La gente mi dice di prendermi del tempo e le cose miglioreranno. Ma per me è dura", sono le parole riportate da Sportando.

shaquille o'neal

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, Smart è completamente guarito
Coronavirus, Smart è completamente guarito
Sollievo Utah Jazz: Gobert e Mitchell negativi al tampone
Sollievo Utah Jazz: Gobert e Mitchell negativi al tampone
NBA, Cuban:
NBA, Cuban: "Lo sport è quello di cui abbiamo bisogno"
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina