Jackson torna ai Lakers

Sarebbe dovuto essere colui che avrebbe riportato i Knicks agli antichi fasti da troppo tempo dimenticati nella città della Grande Mela. Invece, dopo sole 2 stagioni in veste di "President of Basketball Operations", Phil Jackson sarebbe pronto ad andarsene da New York per tornare ai suoi amati Lakers. 
 
Questo è il rumor di Michael Grange di Sportsnet, secondo cui il vincitore di ben 11 anelli come allenatore (6 con i Chicago Bulls di Michael Jordan e 5 con i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant), vorrebbe uscire dal suo contratto quinquennale firmato nel 2014 per tornare nella "Città delle stelle". 
 
Difficile ipotizzare un ritorno in panchina per Jackson, quanto più un ruolo dirigenziale nei Lakers del futuro. Del resto quale momento migliore per portare la sua infinita esperienza ad una franchigia all'anno zero dopo il ritiro di una leggenda come Kobe Bryant? 
 
Per il momento questa sembra poco più che una suggestione, certo è che l'esperienza del Maestro Zen come presidente dei Knicks non ha per ora portato i risultati sperati dalla dirigenza e dai milioni di tifosi di una delle franchigie più rappresentative di tutta l'NBA

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, Smart è completamente guarito
Coronavirus, Smart è completamente guarito
Sollievo Utah Jazz: Gobert e Mitchell negativi al tampone
Sollievo Utah Jazz: Gobert e Mitchell negativi al tampone
NBA, Cuban:
NBA, Cuban: "Lo sport è quello di cui abbiamo bisogno"
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina