Bryant: "Tifavo Milan e Van Basten"

15 Marzo 2016

Kobe Bryant è cresciuto in Italia e, nonostante sia uno dei più grandi giocatori della storia della NBA, non ha mai nascosto la propria passione per il calcio. 

Il cinque volte Campione NBA, in un recente incontro con la leggenda Thierry Henry, ha raccontato l'origine della sua nota passione per il Milan: "Sono sempre stato un grande fan del Milan, Marco Van Basten era il mio giocatore preferito". 
 
Bryant ha poi nominato anche gli altri suoi idoli d'infanzia, membri del grande Milan dei primi anni '90: "Rijkaard, Gullit, un giovane Maldini e Baresi".
 
Il Black Mamba, vincitore con i Lakers di tre titoli NBA consecutivi dal 2000 al 2002, oltre a due di fila nel 2009 e 2010, ha poi detto la sua sulle possibilità del Barcellona di diventare la prima squadra a vincere due edizioni consecutive della UEFA Champions League: "Penso possano farcela. Credo che il loro stile di gioco sia difficile da affrontare, è paragonabile a quando vincevamo i titoli NBA col 'triangle offense'. E' dura, molto dura, riuscire a fermarli", le sue parole. 
 
©

NOTIZIE EURO2020:

©Euro2020, Alvaro Morata se la prende con tutti
Euro2020, Alvaro Morata se la prende con tutti
©Euro2020, Lewa punisce una Spagna sprecona: è 1-1
Euro2020, Lewa punisce una Spagna sprecona: è 1-1
©Euro2020, Gosens ironico su Cristiano Ronaldo
Euro2020, Gosens ironico su Cristiano Ronaldo
©Euro2020, Marco Rossi è un fiume in piena
Euro2020, Marco Rossi è un fiume in piena
©Euro2020: Cristiano Ronaldo illude, la Germania schianta il Portogallo
Euro2020: Cristiano Ronaldo illude, la Germania schianta il Portogallo
©Euro2020, Italia: Roberto Mancini annuncia il turnover
Euro2020, Italia: Roberto Mancini annuncia il turnover
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle