Fioretto, il disastro è totale

È ancora amara la pedana della Carioca Arena 3 per i colori italiani. La scherma abituale fucina di medaglie per gli azzurri ha deluso anche nella finale per il bronzo della prova a squadre del fioretto maschile. Dopo aver ceduto nettamente e clamorosamente alla Francia in semifinale per 45-30, Giorgio Avola, Andrea Baldini e Daniele Garozzo hanno perso anche contro gli Stati Uniti, ancora una volta quasi senza combattere.

Gerek Meinhardt, Alexander Massialas e Miles Chamley-Watson si sono imposti con un altro parziale inequivocabile, 45-31, lasciando quindi all’Italia la solita medaglia di legno, ancora più dolorosa pensando ai due ori conquistati ad Atene e a Londra. Era da 20 anni, Atlanta '96, che la squadra azzurra del fioretto non tornava a casa senza medaglie.

Decisivo dopo una buona partenza, con gli azzurri avanti dopo la quarta serie, il crollo di Baldini, che ha incassato 8 stoccate a zero contro Meinhardt. Vano il tentativo di rimonta dell’oro individuale Garozzo, la cui medaglia più preziosa, salvo miracoli degli spadisti, rischia di restare l’unica dell’Italia a Rio.
 

ARTICOLI CORRELATI:

MotoGp, anche il Mugello rinviato
MotoGp, anche il Mugello rinviato
Coronavirus, la preoccupazione di Petrucci
Coronavirus, la preoccupazione di Petrucci
Jorge Lorenzo, che ammissione su Valentino Rossi
Jorge Lorenzo, che ammissione su Valentino Rossi
 
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar
Le foto della figlia di Hulk Hogan