Brunel: "Senza penalità potevamo vincere"

L’Italia esce sconfitta dalla sfida con la Francia nel Sei Nazioni, ma non certo con le ossa rotta. Anzi, gli Azzurri terminano con uno scarto minimo e il ct Jacques Brunel risponde ai critici.

Come l’ex ct Berbizier, che aveva pronosticato alla vigilia una batosta da 30 punti di scarto: "Lo avevo detto prima, il punteggio non si fa fuori dal campo, ma dentro - ha affermato Brunel a Deejay TV -. Abbiamo voluto avere l'ambizione di essere un avversario difficile e l'abbiamo fatto: sino alla fine siamo rimasti nella partita e potevamo vincere”.

Il ct è soddisfatto per la prestazione dei suoi e non lo ha nascosto davanti ai microfoni: ”La squadra ha avuto un bell’atteggiamento. Vorrei però rivedere l'ultima penalità, c'era un placcaggio alto (su Parisse, ndr) non fischiato e senza di questa potevamo vincere. Ma a parte ciò, mi è piaciuta la voglia dei giocatori di andare avanti, anche se a volte abbiamo commesso degli errori in difesa e abbiamo avuto poco possesso. Ma anche con pochi palloni abbiamo avuto la possibilità di segnare con Campagnaro e Sarto. I giocatori, anche gli esordienti, non hanno avuto paura di sfidare i francesi e i risultati si sono visti".

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, rugby: stop a tutta la stagione, niente titoli
Coronavirus, rugby: stop a tutta la stagione, niente titoli
Quante ne sai sul rugby? Le domande
Quante ne sai sul rugby? Le domande
Quanto ne sai sul rugby? Le risposte
Quanto ne sai sul rugby? Le risposte
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina