Valentino Rossi ammette: “Così non sono felice”

“Non mi sento felice perché sono lento, e quando sei lento non è molto divertente”, le parole di un amareggiato Rossi.

Nella classifica combinata delle due sessioni di prove libere a Jerez, Valentino Rossi ha chiuso con un malinconico 21esimo posto. Per un campione del suo lignaggio è un risultato che non può certo far felice il Dottore. Il quale, nel pomeriggio di Jerez, ha parlato in questi termini dell’attuale situazione in Petronas:

“È stata una giornata difficile, non sono veloce abbastanza, soprattutto sul giro secco, mentre nel passo va un pochino meglio – ha detto Rossi -. Mi hanno tolto un tempo per un passaggio sul verde, ma avrei guadagnato solo 3-4 posizioni, non molto. Dobbiamo trovare più grip, ma non abbiamo idea di come farcela. La situazione è abbastanza difficile, ho provato anche con due moto diverse, ma il feeling è simile: dobbiamo insistere”,.

Sulle difficoltà riscontrate in pista: “La soft va bene solo per 1-2 giri perché è troppo morbida, ma io soffro tanto anche con la media, anche se va leggermente meglio, e per la gara potremmo provare pure la hard. In carriera ho sofferto spesso per la mancanza di grip al posteriore, soprattutto negli ultimi anni, ma con queste soft la moto si muove davvero molto. In carriera io ho sempre preferito le gomme dure, ma le gomme sono queste e dobbiamo lavorare per trovare qualcosa: la situazione per il grip dietro è sempre critica”.

Infine, una considerazione sul suo futuro in relazione alle sue motivazioni nel continuare a correre: “Non ho particolare pressioni per questo: sto bene, motivato e fisicamente in forma. Il problema è solo che non sono abbastanza veloce. Pilotare la moto è la mia passione e il mio lavoro, ma il risultato è cruciale e conta molto essere in grado di poter lottare per il podio o posizioni importanti. Quindi non mi sento felice perché sono lento, e quando sei lento non è molto divertente”, ha concluso il Dottore.

Articoli correlati

P