Pecco Bagnaia stava per cadere come Jorge Martin

Le parole di Pecco Bagnaia

Pecco Bagnaia può esultare per la vittoria in Germania: “Non è stato facile, ci ho provato in tutti i modi ad essere davanti a tutti. Martin mi ha poi superato e ho pensato di gestire le gomme per dare tutto nella seconda parte. Stavo recuperando e ho notato che Jorge (Martin, ndr) faceva qualche errorino e poi è caduto a due giri dalla fine. È la mia prima vittoria al Sachsenring e sono molto contento”.

Ancora una volta il duello per la vittoria è stato con Jorge Martin: “Prima o poi uno dei due doveva far qualcosa. Negli ultimi 10 giri abbiamo spinto con gomme al limite, non avevamo più trazione e stavamo girando fortissimo. Nel giro prima in cui è caduto Martin, ho perso il davanti anch’io, ero veramente al limite. Io ho semplicemente pensato di non mollare fino alla fine e lo stesso lui. E alla fine sono rimasto in piedi io“.

“I pianeti non si sono allineati, ma abbiamo fatto in modo che ciò accadesse. Non è stato un inizio di campionato semplice, ma siamo riusciti a metterci a posto per vincere. Qui è stato simile a Barcellona, io ho visto che Martin e Morbidelli forse hanno spinto più del dovuto. Mi era anche andata un po’ giù la temperatura e ho compreso che se mi fossi attaccato a loro probabilmente non avrei potuto insistere come ho fatto fino alla fine”.

Bagnaia tra due settimane si sposera: “La quarta vittoria di fila, l’ultima da scapolo. È stato fantastico. Avevo notato nel corso del weekend un gruppo di tifosi che faceva il tifo per me e ho voluto regalare le mie saponette ai bambini, essendomi ripromesso di farlo in caso di vittoria”.

Articoli correlati

P