Davide Brivio nega tutto e resta dov’è

Le parole di Davide Brivio

Niente ritorno in MotoGp per Davide Brivio. L'ex team manager della Suzuki ha smentito infatti le voci riguardo a un suo passaggio in Honda, dove troverebbe Luca Marini, fresco di annuncio, e Joan Mir, con cui ha già trionfato nel 2020, cosa che ha alimentato le voci degli ultimi giorni.

Responsabile del programma junior dell’Alpine, Brivio ai microfoni di speedweek.com è stato chiaro: "Rimarrò in Alpine, non posso parlare della durata esatta dell’accordo, ma si estende fino al prossimo anno. Al momento non ho intenzione di accettare un altro lavoro e mi sento a mio agio in Alpine. Inoltre, non c’è nessun lavoro per me altrove, nessuno mi ha offerto nulla. Quindi continuerò a fare quello che sto facendo al momento”.

"È difficile rispondere in merito alla presa in considerazione di altri lavori, perché dovrei sapere chi me lo chiede e di cosa si tratta, so che in questo momento ci sono delle speculazioni, ma io ho un lavoro all’Alpine per il prossimo anno. Sono felice qui e non sto pensando a un altro lavoro".

Marc Marquez intanto si è sottoposto nella giornata di mercoledì a un intervento all'avambraccio destro per risolvere la sindrome compartimentale che si stava facendo sempre più fastidiosa. A rivelarlo è stato lo stesso pilota otto volte iridato, attraverso il suo profilo 'X' (ex-Twitter), che ha voluto tranquillizzare in prima persona appassionati e addetti ai lavori.

Articoli correlati