Valentino Rossi tira le orecchie alla Dorna

"Non è il periodo migliore per correre a Le Mans" evidenzia il nove volte campione del mondo.

9 Ottobre 2020

Valentino Rossi, dall’alto della sua ultraventennale presenza nel Motomondiale, tira le orecchie alla Dorna. “Se ci fanno andare a luglio a Jerez e a ottobre a Le Mans, allora forse abbiamo fatto qualcosa di male e ce l'hanno fatta pagare” osserva scherzando, ma nemmeno tanto, parlando con Sky Sport.

“Certo, il calendario dipende dal Coronavirus, ma la pista di Le Mans a ottobre è un po' pericolosa, come Phillip Island – aggiunge il nove volte campione del mondo -. Non è il periodo migliore dell’anno per correrci. Oltre alla pista metà e metà fa anche molto freddo, bisogna guidare tra le pozzanghere, il circuito fa molta fatica ad asciugarsi. Non sono le mie condizioni preferite. Però sono contento: mi hanno tolto l’ultimo giro, altrimenti avrei chiuso al quinto posto, quindi direi che non è male”.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMattia Pasini rinvia l'addio di Valentino Rossi
Mattia Pasini rinvia l'addio di Valentino Rossi
©Getty ImagesJack Miller spiega l'anomalia Valentino Rossi
Jack Miller spiega l'anomalia Valentino Rossi
©Getty ImagesMotoGp, Mika Kallio si rompe tibia e perone
MotoGp, Mika Kallio si rompe tibia e perone
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle