Moto2, per Simone Corsi dolorosa rinuncia

Il centauro del Team MV Agusta Forward Racing si è fratturato il polso sinistro. "Spero di tornare a Portimao" dice.

27 Marzo 2021

Pessimo avvio di stagione per Simone Corsi.

Qualifica fuori dalle aspettative per Simone Corsi, che ha visto svanire gli obiettivi al secondo giro lanciato. Corsi, che aveva scelto di amministrare le proprie energie in FP3, stava migliorando il suo tempo in qualifica quando un “high-side” in uscita dalla curva 16 ha stroncato prematuramente il turno. "In seguito alla caduta Simone ha riportato una frattura al polso sinistro, in particolare all’epifisi distale del radio. La frattura è composta e non dovrebbe aver bisogno di chirurgia, ma guarirà da sola. Sarà necessario del tempo di recupero che verrà definito, ma sicuramente si tratterà di qualche settimana", spiega il direttore della Clinica Mobile, Dr. Michele Zasa.

"Diciamo che la stagione è partita in salita per me - commenta il romano del Team MV Agusta Forward Racing -. Già domenica scorsa avevo preso una botta durante l’ultima sessione dei test e la caduta di oggi proprio non ci voleva. Durante il giro lanciato in Q1 ho perso il posteriore e sono caduto. In clinica mobile hanno riscontrato una frattura a polso, sicuramente non correrò questa gara e nemmeno la prossima. Spero di tornare in sella a Portimao, ma l’importante ora è tornare in forma prima possibile", ha dichiarato il centauro.

©MV Agusta Forward Racing

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesValentino Rossi: Mattia Pasini va controcorrente
Valentino Rossi: Mattia Pasini va controcorrente
©Getty ImagesHonda: la frustrazione di Pol Espargarò
Honda: la frustrazione di Pol Espargarò
©Getty ImagesValentino Rossi, la Yamaha corre ai ripari
Valentino Rossi, la Yamaha corre ai ripari
 
Serie A: Napoli-Lazio 5-2, le foto
Serie A: Roma-Atalanta 1-1, le foto
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida