Meda: "Ecco come Rossi potrà vincere"

7 Marzo 2016

Il telecronista di Sky Guido Meda ai microfoni di inSella.it fa le carte al prossimo Mondiale di MotoGp, in partenza tra meno di due settimane.
 
Tutti aspettano Valentino Rossi dopo la cocente delusione della scorsa stagione: "C'è un piccolo vantaggio di Lorenzo su Rossi, però mi fido molto dell'approccio analitico e perfezionista che ha Rossi nei confronti anche dei test. Se guardi il passo dei due, non c'è tutta sta gran differenza. Sicuramente Lorenzo, con la sua staccata dolce e la curva in grande percorrenza, ha un po' di vantaggio con le Michelin, come Pedrosa del resto, ma non mi aspetto assolutamente un Rossi che, siccome ha compiuto 37 anni, allora è fuori dai giochi".
 
Il Dottore dovrà puntare molto sulla strategia e sull'esperienza: "Sicuramente per lui sarà veramente difficile replicare una stagione come quella dell'anno scorso, in testa dalla prima all'ultima gara salvo poi perdere il mondiale, però mai come quest'anno dovrà fare appello alla sua intelligenza e alle sue capacità strategiche. Mai come quest'anno dovrà evitare di perdere le staffe, anche se probabilmente si troverà alle prese con qualche provocazione. Lo stesso discorso vale anche per Marquez e Lorenzo, perché evidentemente quel terzetto d'accordo non ci andrà più, però mi aspetto anche che questa cosa non ce la tireremo dietro".
 
"Una gara come quella della Malesia secondo me non la rivedremo - continua -. Lo sport è fatto anche di rivalità, più sani e leali sono meglio è, ma rimuovere la rivalità alla radice significa togliere allo sport una parte fondante del suo essere.
 
Il pronostico: "Non so, non mi è mai piaciuto farli. L'anno scorso ero tra quelli che non pronosticava un Rossi in testa dalla prima all'ultima gara e mi sono trovato invece a raccontarlo. La mia speranza recondita è quella, che possa farcela a vincere il decimo titolo, ma se ti dicessi che tutti gli elementi razionali spingono da quella parte, ti direi una bugia. O Valentino, o Lorenzo, o Marquez. Sarebbe un sogno ripartire come in Qatar l'anno scorso".
 
Il futuro del Dottore: "Rinnoverà? Io penso di sì, ma sono forse il meno indicato a cui chiederlo perché non riesco a immaginare il giorno in cui lui dirà basta. Vale è in grande forma, la prospettiva è quella di rinnovare per altri due anni, mi sembra che non si sia stufato, se doveva accadere poteva accadere con la fine dello scorso anno e non è accaduto. Bisogna arrivare a metà stagione per saperlo, ma io penso che rinnoverà".
 
©

NOTIZIE EURO2020:

©Euro2020, batticuore Olanda: Ucraina piegata 3-2
Euro2020, batticuore Olanda: Ucraina piegata 3-2
©Euro2020, un titolare del Belgio è già tornato a casa
Euro2020, un titolare del Belgio è già tornato a casa
©Euro2020, non si placano le polemiche in casa Galles
Euro2020, non si placano le polemiche in casa Galles
©Euro2020, dedica speciale degli austriaci a Christian Eriksen
Euro2020, dedica speciale degli austriaci a Christian Eriksen
©Euro2020, l'Austria esce alla distanza: Macedonia del Nord ko
Euro2020, l'Austria esce alla distanza: Macedonia del Nord ko
©Euro2020, medico Danimarca:
Euro2020, medico Danimarca: "Eriksen era praticamente morto"
 
Euro2020, Galles-Svizzera 1-1: le foto
Turchia-Italia 0-3, le pagelle
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto