Max Biaggi, tolto il respiratore

Danni a entrambi i polmoni, riabilitazione lunga

Max Biaggi resta in terapia intensiva all’ospedale San Camillo di Roma in seguito ai traumi riportati nella caduta del 9 giugno sul circuito del Sagittario, nei pressi di Latina. Secondo le indiscrezioni riportate dalla Gazzetta dello Sport, il Corsaro, per la prima volta da quando è ricoverato, da lunedì ha potuto respirare autonomamente, senza l’ausilio dell’ossigeno.

Si è anche saputo che ad aver subito lesioni sono stati entrambi i polmoni, e non solo uno come era stato detto inizialmente. Max Biaggi dovrebbe restare per almeno altre dieci gioni in osservazione in terapia intensiva, dove è sempre assistito dalla fidanzata Bianca Atzei.

Intanto la Rosea ha riportato le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò: "Sono andato a trovare Max Biaggi all’ospedale San Camillo, sono in contatto costante con lui e siamo vicini a Max. Ci sarà una gestione post ­intervento perla riabilitazione che sarà abbastanza lunga, la farà qui a Roma e il nostro Istituto di Medicina dello Sport sarà a suo supporto e a sua disposizione".

 

ARTICOLI CORRELATI:

Valentino Rossi sa dove migliorare
Valentino Rossi sa dove migliorare
Dovizioso si aspetta di più dalla Ducati
Dovizioso si aspetta di più dalla Ducati
Aprilia, rottura tra i due piloti
Aprilia, rottura tra i due piloti
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium